rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
La storia dietro la tragedia / Roghudi

Tiktoker morto a Roghudi vecchio, in rete macabra ricerca virale del video

Il giovane caduto dal balcone una casa fatiscente del borgo abbandonato è un personaggio social molto popolare

Era popolare tra i fitness influencer, che postano contenuti sull'allenamento fisico, ma da ieri sera il tiktoker Tzane è diventato macabro trend sul social dei più giovani. Il 23enne greco è la vittima dell'incidente avvenuto nella notte di martedì scorso a Roghudi Vecchio, un dramma avvenuto in diretta come nello stile di vita dei content creator e che ha scatenato una macabra curiosità attorno agli ultimi istanti del giovane.

Tzane (pseudonimo di Giorgi Tzanelidtze) si trovava nel borgo grecanico insieme a tre amici con cui aveva organizzato una vacanza del Sud Italia con la voglia di conoscere le aree in cui ancora vivono comunità greke. Un viaggio finalizzato anche alla produzione di video da condividere e uno riguardava proprio l'esplorazione del centro storico di Roghudi, attrattivo per molti escursionisti con la sua atmosfera silenziosa e irreale, essendo stato evacuato ... anni fa dopo la frana che lo ha distrutto.

Un sito classificato come pericoloso da una disposizione statale ma ugualmente meta di escursioni di genere avventuroso. Tzane e compagni si erano addentrati tra le case abbandonate proseguendo il giro anche con l'avanzare del buio: anche questo potrebbe aver causato la caduta del tiktoker da un balcone privo di ringhiera, situazione che forse non aveva notato e lo ha fatto precipitare in un dirupo. I problemi di visibilità hanno impedito soccorsi tempestivi e il corpo si è potuto recuperare soltanto diverse ore dopo il fatto, nella mattina di ieri. Oggi il padre di Tzanelidtze sarà a Roghudi per riavere la salma del giovane e rimpatriarlo per le esequie.

Appresa la notizia, gli amici presenti l'hanno diffusa sui social suscitando un'ondata di commozione ma anche la caccia al video girato dal gruppo, nel quale presumibilmente è immortalata la fine del giovane. "Tzane death video", "Tzane death Italy" e "Tzane thanatos" sono le ricerche principali legate al nome del tiktoker a seguito dei post degli altri ragazzi - Dream Greek, Christos Koyas e Alexandros Kopsialis. Un interesse morboso a cui fanno da contraltare i reel che i seguaci di Tzane (57.000 follower) gli stanno dedicando sul TikTok greco, tra cuori, colombe e arcobaleni. 

"Purtroppo Tzane non è più con noi. Ci ha lasciato ieri pomeriggio nel nostro viaggio in Italia. Pregate con noi affinché la sua piccola anima riposi in pace", ha scritto Koyas. La morte dell'atleta e influencer era apparsa così assurda da far pensare a molti che si trattasse di una parodia (anche perché Tzane era solito postare video umoristici). Rispondendo all'incredulità espressa sul social per lo scioccante episodio, Alexandros Kopsialis ha voluto precisare: "Questo non è un troll o una sorta di scherzo. Koyas, probabilmente era confuso e lo ha riportato male, ma purtroppo non è uno scherzo!"

Il 23enne, di origini georgiane, insieme a Dream Greek aveva anche avviato un'attività di merchandising con il logo Humble Underdogs. Un nome che evoca il pensiero di questi ragazzi, che si consideravano socialmente svantaggiati e vedevano nella tragressione e la sfida fisica un veicolo di riscatto e successo.

Ma il rischio è adrenalitico e seduttivo anche per chi non ha velleità di fama. In particolare la bellezza di Roghudi vecchio è difesa da molti escursionisti che da anni chiedono che l'area sia resa praticabile per fruire delle sue forti suggestioni senza limiti. Commentando l'accaduto, qualcuno scrive su Facebook: "Si percorrono libere strade senza sicurezza per arrivare in una zona R4, libera, per liberamente morire. È morto un ragazzo di 23 anni, ieri a Roghudi, ma io ci tornerò sempre!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiktoker morto a Roghudi vecchio, in rete macabra ricerca virale del video

ReggioToday è in caricamento