rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Il decreto

Tribunale, arrivano sei nuovi magistrati: il ministro Cartabia ha firmato il decreto

Siglato il provvedimento sulle piante organiche flessibili distrettuali

Arriveranno sei magistrati per smaltire il lavoro arretrato e dare così una mano ai giudici già in sede. Lo ha deciso la ministra della Giustizia, Marta Cartabia.

La Guardasigilli, acquisito il parere del Csm, ha firmato, infatti, il decreto sulle piante organiche flessibili distrettuali, a supporto degli uffici giudiziari impegnati con gli obiettivi di smaltimento dell'arretrato, fissati con il Pnrr. Sono 179 i magistrati destinati alle piante organiche flessibili, uno strumento istituito dalla legge 160 del 27 dicembre 2019 per andare incontro a specifiche esigenze degli uffici giudiziari: eventi imprevedibili, smaltimento dell'arretrato, riduzione delle pendenze e sostituzione di magistrati temporaneamente assenti.

Dei 179 magistrati, 125 sono destinati alle funzioni giudicanti, 54 a quelle requirenti, ripartiti nei diversi distretti di Corte d'appello, come previsto dal decreto.

Nel dettaglio dei distretti, Ancona: 6; Bari: 7; Bologna: 9; Brescia: 6; Cagliari: 7; Caltanissetta: 5; Campobasso: 3; Catania: 7; Catanzaro: 9; Firenze: 10; Genova: 5; L'Aquila: 6; Lecce: 5, Messina: 6; Milano: 12; Napoli: 13; Palermo: 6, Perugia: 4; Potenza: 5; Reggio Calabria: 6; Roma: 13; Salerno 5; Torino: 9; Trento: 2; Trieste: 3; Venezia: 10.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunale, arrivano sei nuovi magistrati: il ministro Cartabia ha firmato il decreto

ReggioToday è in caricamento