Truffa e sostituzione di persona: arrestato un pensionato 62enne a Gioiosa Ionica

Dovrà scontare due anni di domiciliari. L’uomo ha precedenti penali in materia di armi e stupefacenti, ricettazione, riciclaggio e frode informatica

I carabinieri di Gioiosa Ionica hanno arrestato Claudio Zoratti, un pensionato di 62 anni già noto alle forze dell’ordine per molteplici precedenti penali in materia di  armi e stupefacenti, ricettazione, riciclaggio e frode informatica.

L’arresto è avvenuto venerdì pomeriggio. Adesso l’uomo deve scontare due anni di detenzione domiciliare, in ottemperanza all’ordine di esecuzione pena emessa dalla Procura Generale presso il Tribunale di Siena, poiché è stato ritenuto colpevole dei reati di truffa e sostituzione di persona commessi a Palermo, Castellina in Chianti e Gioiosa Jonica tra il 2006 e 2011. 

Nel corso degli anni, con l’aiuto di alcuni complici, ha inserito su siti di compravendita alcuni annunci online falsi, senza mai recapitare la merce agli ignari acquirenti, traendo pertanto un ingiusto profitto. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bologna, partita di calcio finisce in rissa: arrestati tre reggini e due catanzaresi

  • Il gelatiere Marcianò e sua maestà il bergamotto vincitori assoluti della MAG Gelato Challenge

  • Niente cure dall'Asp per bimbo autistico, la madre: "Mi vergogno di essere calabrese"

  • Omicidio a Rosario Valanidi: ecco chi era l'uomo freddato a colpi di pistola

  • Festa al Castello Aragonese, a Palazzo San Giorgio arrivano i carabinieri

  • Carcere di Arghillà, sei ispettori per quasi 400 detenuti: la denuncia di Uilpa

Torna su
ReggioToday è in caricamento