rotate-mobile
Il fatto

"Lei non sa chi sono io": i carabinieri arrestano giovane reggino a Bologna

Il 37enne ubriaco al volante ha opposto resistenza ai militari che gli hanno trovato addosso anche un coltello

Un reggino di 37 anni è stato arrestato a Bologna per resistenza a pubblico ufficiale e possesso di armi. Questi i fatti. Il giovane, da quello che è stato pubblicato su BolognaToday, era nella sua auto con altre due persone, in sosta su via dei Mille sulla corsia riservata agli autobus.

I carabinieri, passando da lì, hanno accostato ed è stato subito evidente che due dei tre uomini a bordo (compreso l'uomo al volante) erano in stato di alterazione alcolica. La reazione al controllo è stata aggressiva e non c'è stata alcuna collaborazione, anzi: sono partite diverse offese ai carabinieri con millantazioni di essere chissà chi. Così, per il 37enne di Reggio Calabria è scattato l'arresto per resistenza a pubblico ufficiale e possesso di armi, visto che aveva con sè un bel coltello. Il soggetto avrà l'obbligo di dimora a Bologna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lei non sa chi sono io": i carabinieri arrestano giovane reggino a Bologna

ReggioToday è in caricamento