rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
La manifestazione / Centro / Piazza Italia

In piazza con l'Ucraina per un grande movimento di pace

Questo pomeriggio si sono date appuntamento le associazioni per condannare la guerra

Le bandiere della pace sventolano in piazza Italia, portate dall'Anpi e Arci, Legambiente, Nudm, Equosud, Agedo, Il Cuore di Medea e Rete 25 Novembre e Arcigay  ed ancora tante sigle di partiti e movimenti per - dicono - "condannare un atto di guerra che nega il principio dell'autodeterminazione dei popoli, fa precipitare l'Europa sull'orlo di un conflitto globale, impone una logica imperiale che contrasta col nuovo mondo multipolare, porta lutti, devastazioni e la fuga di decine di migliaia di civili".

Sono in piazza associazioni e cittadini per far sentire la vicinanza al popolo ucraino e per ribadire il no alla guerra.  "Ucraina: torni un grande movimento per la pace" questo è l’appello lanciato dalla segreteria nazionale Anpi  per esortare le piazza pacifiste ed antimilitariste italiane e Reggio ha accolto l'invito.

Da Reggio e dalle altre piazze italiane si vuole far partire una grande mobilitazione unitaria, perché torni un grande e diffuso movimento per la pace, per il ritiro delle forze armate russe dall'Ucraina e contro l'irresponsabile corsa al riarmo e al Governo italiano perché rispetti l’inviolabile obbligo costituzionale: “l'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.”

"L'Italia deve svolgere un ruolo di distensione delle tensioni internazionali in atto, - dicono gli organizzatori - attraverso gli strumenti della diplomazia e del negoziato, rafforzando il suo ruolo di ambasciatrice di pace nel mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In piazza con l'Ucraina per un grande movimento di pace

ReggioToday è in caricamento