rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Vallata del Sant'Agata, tanto divertimento per i ragazzi sulle orme di don Bosco

Continuano le attività estive messe in programma dall’oratorio Sant’Agata in collaborazione con la parrocchia di Cataforio e San Salvatore

Un'estate piena di allegria e tanto divertimento per i ragazzi della parrocchia di Cataforio e San Salvatore e dell’oratorio Sant’Agata affiliato all’Anspi guidati da Don Giovanni Gattuso. La proposta estate ragazzi in festa 2022 è un’attività di animazione educativa, ricreativa e culturale che si ispira ad una visione cristiana della vita e al metodo educativo di don Bosco, aperta a chiunque ne condivida le finalità educative al fine di venire incontro alle necessità delle famiglie e per far crescere il senso di comunità dei ragazzi.

Dopo tanti momenti trascorsi insieme ecco che domenica 28 agosto si concluderanno le attività estive per i ragazzi della Vallata trascorrendo una giornata a Gambarie. Escursione, Santa Messa nella chiesa di San Giuseppe nella colonia di Sant’Antonio di Gornelle presso la famiglia di don Orione, pranzo a sacco e tanti giochi e divertimento all’aperto. 

Con la celebrazione eucaristica presieduta dal parroco e presidente dell’oratorio don Giovanni Gattuso si è dato l’avvio alla programmazione estiva con il grest dal tema "Di che pianeta sei ?", una domanda che vuole essere un invito alla riflessione, all’apertura verso tutti, all’accettazione della complessità che nasconde l’unicità di ciascuno.

Un’esperienza che ha visto protagonisti bambine e bambini tra i 6 ai 12 anni, oltre 50 i partecipanti, che ogni mattina dalle ore 8.30 alle ore 12.30 tra giochi e laboratori hanno trascorso momenti di formazione e di divertimento guidati dal gruppo degli animatori. Il grest prende ispirazione dal sussidio estivo dell’Anspi e la storia che ha allietato le giornate dei bambini è quella del Piccolo principe di Antoine de Saint-Exupèry che si è trasformata in 10 puntate che hanno ruotato attorno a delle domande chiave.

Il grest ha visto anche la partecipazione di Giovanni Fortugno responsabile della casa famiglia Annunziata della comunità Papa Giovanni XXIII di Reggio e di alcuni minori stranieri ospiti nella casa famiglia. Un’incontro ricco di storie di vita e di speranza nel fenomeno immigrazione.

Non sono mancati i momenti di festa e di intrattenimento musicale con il gruppo folk Gli Agatini di Cataforio, guidato dal presidente Beniamino Scopelliti, che quest’anno celebra il 50° di fondazione 1972-2022 ha animato alcuni momenti di festa facendo riscoprire la bellezza delle tradizioni e della musica e canti popolari tipici del territorio. 

Dopo le due settimane di grest si è dato l’avvio ad altre due settimane al mare. Un’iniziativa sociale sposata dal Comune di Reggio Calabria il quale ha concesso il servizio di trasporto gratuito dell’Atam per le attività estive consentendo ai partecipanti di recarsi al mare nelle spiagge di Bocale. L’oratorio e la parrocchia esprimono grande riconoscenza alla sensibilità avuta dall’amministrazione comunale nei riguardi di tutti i ragazzi in particolare per quelli che presentano un particolare disagio socio-economico.

 “Abbiamo proposto per questa estate diverse attività - spiega don Giovanni Gattuso - che hanno la finalità di far vivere un’esperienza di fraternità ai bambini, ragazzi, giovani ed adulti, di mettere in gioco gli adolescenti nella loro capacità di essere corresponsabili e di comunicare dei contenuti evangelici, con la funzione sociale di aiutare le famiglie nella gestione dei più piccoli. C’è un bisogno di comunità e di ricostruzione del tessuto relazionale soprattutto dopo la pandemia”.

“L’oratorio - conclude don Gattuso - è da sempre il luogo in cui la comunità cristiana si prende cura delle nuove generazioni per formarle nella fede e condurle ad una scelta di vita cristiana, incarnata nella chiesa locale”.

Dopo la giornata al mare a Tropea nelle favolose spiagge calabresi adesso sarà la volta della giornata in montagna a Gambarie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vallata del Sant'Agata, tanto divertimento per i ragazzi sulle orme di don Bosco

ReggioToday è in caricamento