rotate-mobile
Cronaca Sbarre / Via Cantaffio

Via Cantaffio, ultimati i lavori di rifacimento del manto stradale

L'assessore ai lavori pubblici Rocco Albanese ha detto che proseguiranno gli interventi sui marciapiedi e la segnaletica

Niente buce in via Cantaffio. Sono stati ultimati, infatti, questa mattina i lavori per la realizzazione del nuovo manto stradale.

Via Cantaffio è una strada di collegamento, molto trafficata, visto che collega la via Sbarre centrali con l'ospedale Morelli. Presente sul cantiere l'assessore ai Lavori Pubblici Rocco Albanese che ha ringraziato gli operatori per il lavoro svolto negli ultimi giorni, unitamente ai funzionari del settore, Claudio Brandi e Eleonora Megale, che stanno seguendo gli interventi. Sulla via completata, già da inizio settimana proseguiranno gli interventi sui marciapiedi e la segnaletica orizzontale e verticale.

Nel frattempo prosegue il programma di rifacimento delle strade che interesserà diverse zone della città. "Già da lunedi - ha spiegato l'assessore a margine dell'intervento - si partirà con i lavori in via Padova, altra arteria stradale molto trafficata della nostra città, in una zona che ospita gli uffici pubblici di Hermes oltre che diverse attività commerciali. Anche in quel caso, come per via Cantaffio, si tratterà di realizzare il nuovo asfalto per tutta la strada e successivamente gli interventi su marciapiedi e segnaletica. Subito dopo, già a partire dalla prossima settimana si passerà a via Torrione".

Prosegue dunque il piano di rifacimento integrale delle strade cittadine messo in campo dall'assessorato ai lavori pubblici. "Ai cittadini chiediamo di avere un po' di pazienza per i disagi al traffico veicolare che questi lavori stanno causando, ma un passo dopo l'altro molte vie della città stanno tornando ad essere percorribili in maniera più sicura per auto e motocicli. E quello della sicurezza in ambito stradale deve essere l'obiettivo primario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Cantaffio, ultimati i lavori di rifacimento del manto stradale

ReggioToday è in caricamento