rotate-mobile
La notifica

Vicenda Miramare, nuovo avviso di conclusioni indagini per Giuseppe Falcomatà

La procura vorrebbe vederci chiaro sulla mancata costituzione di parte civile del Comune di Reggio nel processo

La vicenda “Miramare” non smette di aprire nuovi scenari giudiziari. Un nuovo avviso di conclusioni indagini sarebbe stato recapitato al sindaco sospeso di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà. Lo scrive questa mattina “Gazzetta del sud” che evidenzia come l’ipotesi di reato che viene contestato sarebbe un altro abuso d’ufficio che Falcomatà avrebbe commesso nelle sue funzioni di sindaco in merito alla mancata costituzione di parte civile del Comune di Reggio nel processo “Miramare”.

Secondo quanto riferisce il quotidiano “l’avviso” sarebbe arrivato a casa Falcomatà giorno 22 dicembre e sarebbe scaturito dalle indagini successive alla denuncia presentata dall'avvocato Italo Palmara, presidente di "Reggio futura".  

Secondo la procura della Repubblica, e stando a quanto riportato dalla Gazzetta del Sud, l’allora sindaco avrebbe omesso “di astenersi dalla decisione inerente la costituzione o meno dell’ente comunale, quale parte civile in quel giudizio penale; tratteneva a se la decisione, non delegando a terzi la valutazione di assumere o meno l’iniziativa; non sottoscriveva l’istanza al Gip, predisposta dagli uffici del Comune, per la nomina allo scopo di un curatore speciale; restava inerte anche in esito alla successiva analoga sollecitazione, giuntagli in vista della prima udienza dibattimentale”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenda Miramare, nuovo avviso di conclusioni indagini per Giuseppe Falcomatà

ReggioToday è in caricamento