rotate-mobile
Fondi rigenerazione urbana / Vico Neforo

Al via la riqualificazione del complesso residenziale di Vico Neforo: consegnati i lavori

Il progetto vede la luce grazie a un investimento di circa due milioni di euro. Il cronoprogramma, fissato insieme ai cittadini, prevede un ciclo di lavori di circa dodici mesi

Sono stati consegnati i lavori per la riqualificazione delle aree comuni del complesso residenziale pubblico di Vico Neforo a San Brunello. L'avvio dei lavori è avvenuto alla presenza del sindaco Giuseppe Falcomatà, del vicesindaco Paolo Brunetti, dell’assessore Paolo Costantino, del consigliere regionale e già assessore comunale ai lavori pubblici ai tempi dell'avvio del progetto Giovanni Muraca, del consigliere delegato Massimiliano Merenda, del dirigente Bruno Doldo, del rup Giovanni Rombo, dei progettisti e dell'impresa che realizzerà l'intervento.

Nei mesi passati la vasta comunità dei residenti aveva preso parte alle assemblee convocate dall’Amministrazione comunale reggina per illustrare e condividere i contenuti del progetto, che ha l’obiettivo di migliorare il decoro urbano e i servizi per il quartiere. Un percorso partecipativo di confronto e di dialogo con la comunità dei residenti inaugurato già qualche anno fa dal sindaco Giuseppe Falcomatà e proseguito nel tempo attraverso una serie di assemblee pubbliche.

Gli interventi di restyling

Il progetto, finanziato alla linea ministeriale "rigenerazione urbana", prevede una serie di interventi di riqualificazione dell'area. A cominciare dalla pavimentazione del complesso, che sarà completamente sostituita, così come tutte le aree comuni, prevedendo la sistemazione e la creazione di nuovi spazi a verde, aree ludiche, spazi per lo sport all'aperto, un campo da gioco polivalente, un campo da bocce, un'area giochi per bambini, la riqualificazione dell'anfiteatro, che sarà anche destinato ad attività teatrali o al cinema all'aperto, oltre a un sistema per una migliore regimentazione delle acque piovane e infine la realizzazione un impianto di videosorveglianza che aumenterà la sicurezza di tutto il quartiere.

"La rigenerazione urbana per il quartiere di Vico Neforo – ha chiarito il sindaco Falcomatà – è stata partecipata insieme ai residenti. Un progetto condiviso insieme a loro e che nasce proprio dopo diverse assemblee che sono state fatte dopo qui, fra le palazzine degli alloggi popolari".

"Il progetto vede la luce grazie a un investimento di circa due milioni di euro – ha concluso il primo cittadino – il cronoprogramma prevede un ciclo di lavori di circa dodici mesi che seguiremo settimanalmente, insieme ai residenti che sono stati i veri protagonisti della realizzazione di questo intervento".

"Quello di Vico Neforo a San Brunello è uno dei complessi di edilizia popolare più belli ed importanti della nostra città. E non mi riferisco solo all'aspetto architettonico, o al fatto che ci vivono centinaia di famiglie, ma al senso di comunità e di appartenenza che si è generato tra i cittadini che ci abitano. E' sempre un piacere tornare a discutere con loro. Soprattutto quando si concretizzano i frutti di questa condivisione".
.
"Oggi abbiamo avviato la riqualificazione di questo storico complesso. E la cosa più bella è che in questi anni, durante il periodo della progettazione, abbiamo scelto insieme cosa fare e dove. Sarà riqualificata tutta la pavimentazione delle aree esterne, sarà sistemato il campetto da calcio, l'anfiteatro e gli spazi comuni, sarà creata un'area giochi, un campo da bocce e infine un impianto di videosorveglianza.

Da oggi, seguiremo insieme il cantiere, ma so già che quando i lavori saranno ultimati, saranno proprio i cittadini a prendersi cura di ogni singola mattonella di quel parco. Perché sono stati loro a sceglierla. E' questo il senso del bene comune, ed è proprio vero che l'ascolto è la fase più importante della progettazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la riqualificazione del complesso residenziale di Vico Neforo: consegnati i lavori

ReggioToday è in caricamento