Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Allevi a Reggio, Minasi: "La presenza del maestro certifica il lavoro della Calabria Film Commission"

Il consigliere regionale della Lega: "Un indirizzo preciso quello delineato dalla Film Commission calabrese, volto proprio a veicolare, attraverso questo tipo di realizzazioni, le peculiarità del nostro territorio"

Il maestro Giovanni Allevi (foto pagina Facebook sindaco Giuseppe Falcomatà)

"La presenza a Reggio Calabria del maestro Giovanni Allevi, che ha scelto la città come set per il videoclip dalla sua “Kiss me again”, prodotto da Twister, certifica l'importanza del lavoro strutturato e portato avanti dalla Calabria Film Commission. La casa di produzione, infatti, aveva partecipato, risultando tra i selezionati, all'avviso pubblico per ricevere finanziamenti propedeutici al sostegno di produzioni audiovisive musicali nazionali ed internazionali che si realizzassero nel territorio della regione Calabria".

E' quanto afferma Tilde Minasi, consigliere regionale della Lega che continua: "Un indirizzo preciso quello delineato dalla Film Commission calabrese, volto proprio a veicolare, attraverso questo tipo di realizzazioni, le peculiarità del nostro territorio che diventa palcoscenico di eventi quali quelli delle riprese per il video del grande musicista Allevi, il quale, tra l'altro ha documentato le sue giornate in riva allo Stretto tramite i suoi seguitissimi canali social.

Una promozione a tutto tondo quindi, che, grazie appunto al bando redatto dalla Film Commission, diventa uno strumento per creare opportunità di sviluppo: l'arte cinematografica, intesa in tutte le sue accezioni, infatti, consente non solo di trasferire verso l'esterno l'immagine positiva della Calabria, ma anche di fare conoscere quelle particolari caratteristiche culturali, naturali e paesaggistiche che spesso non riescono ad emergere come dovrebbero, e che, invece, attraverso determinati progetti, verranno ammirate anche fuori dai confini nazionali".

Inoltre, conclude il consigliere leghista "la realizzazione del videoclip ha consentito a tante maestranze reggine e calabresi, operanti a vari livelli nel settore, di poter collaborare a questa produzione, per cui, oltre l'aspetto prettamente promozionale, ci troviamo di fronte ad un'occasione lavorativa.

In estrema sintesi, perciò, l’idea di fare della Calabria uno spazio idoneo per il circuito del cinema e dell'audiovisivo, diviene attrattiva per il sistema turistico e, nel contempo, genera un indotto economico per numerosi lavoratori nel ramo artistico e tecnico capaci di dimostrare come la professionalità calabrese possa sostenere anche produzioni importanti: aspetto, quest'ultimo, che va adeguatamente evidenziato per le diverse possibilità che, appunto, derivano dalla progettualità a lungo termine messa in campo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allevi a Reggio, Minasi: "La presenza del maestro certifica il lavoro della Calabria Film Commission"

ReggioToday è in caricamento