Violenta una ragazzina di quindici anni, arrestato dalla Squadra mobile

Gli uomini di Francesco Rattà, dopo aver sentito la minore in un luogo protetto, sono riusciti a ricostruire velocemente i fatti e individuare il colpevole: si tratta di un 27enne reggino

L'arresto è stato effettuato dalla Squadra mobile

Violenta una ragazza di quindici anni, gli agenti della Squadra mobile di Reggio Calabria, guidati da Francesco Rattà. ricostruiscono la vicenda e lo arrestano.

La sezione “Reati contro la persona, in danno di minori e sessuali” della Squadra Mobile, in esito a tempestive indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria diretta dal Procuratore Giovanni Bombardieri, nella giornata di ieri ha dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere disposta dal Gip del Tribunale di Reggio Calabria a carico di un soggetto di 27 anni del luogo - già conosciuto alle forze dell’ordine - in quanto ritenuto responsabile di violenza sessuale ai danni di una minorenne di 15 anni.

Le indagini - coordinate dal Procuratore Vicario Gerardo Dominijanni e dal Sostituto procuratore Nicola De Caria - sono state svolte in modo estremamente serrato sia con attività tecniche sia con il ricorso a metodologie di investigazione tradizionali. 

Fondamentale alla ricostruzione della grave vicenda delittuosa è stata anche l’audizione protetta della minorenne che ha portato all’acquisizione di elementi fattuali puntualmente riscontrati dagli investigatori della Squadra mobile.

Il Gip del Tribunale di Reggio Calabria in accoglimento della richiesta avanzata dalla Procura della Repubblica, concordando pienamente con le risultanze investigative raccolte dalla Squadra Mobile nel corso delle indagini condotte senza soluzione di continuità dal momento dell’acquisizione della notizia di reato, ha disposto nella giornata di ieri la misura cautelare di massimo rigore a carico dell’indagato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, rintracciato nel tardo pomeriggio di ieri, dopo le formalità di rito in Questura è stato condotto presso la casa circondariale di Arghillà a disposizione della competente autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Pietro viene e ti prende l'ufficio a martellate": i Labate, la violenza e le estorsioni

  • Duro colpo alla cosca Labate, scattano sei arresti e il sequestro di un'azienda: i nomi

  • L'artista Tresoldi presenta "Opera": un colonnato di 46 elementi sul lungomare

  • Raccolta differenziata porta a porta, pubblicati da Avr i calendari di agosto

  • Città metropolitana, Castorina: "Pubblicati i bandi per i corsi di formazione professionale"

  • Le regole di 'ndrangheta e gli sbirri: "Gratteri, per quanto è cornuto e bastardo, ha ragione"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento