Lunedì, 15 Luglio 2024
Cucina

Frittelle di "sciurilli" che bontà, prepariamole insieme

Sfiziose e irresistibili anche come antipasto. La ricetta per realizzarle in casa

Gustosi, saporiti e soprattutto buonissimi. Oggi prepariamo  le irresistibile frittelle di sciurilli che fanno impazzire tutti grandi e piccini. Si tratta di pastelle di fiori di zucca fritte in olio bollente che possono essere gustate come secondo, come antipasto o serviti in un aperitivo. Scopriamo la ricetta  semplice e veloce per realizzarli in casa. 

Ingredienti 

Fiori di zucca (da pulire) 270 g
Farina 00 500 g
Acqua 400 g
Lievito di birra fresco 10 g
Parmigiano  20 g

 1 uovo 
Sale  q.b
Olio di semi q.b

Preparazione

Si parte pulendo i fiori di zucca. Bisogna staccare il bocciolo dal gambo, aprire i petali e staccarli dalla corolla. Dopo avere eliminato il gambo con il picciolo bisogna passare ai peduncoli. Una volta puliti i fiori di zucca vanno messi da parte. Adesso è arrivato il momento di preparare la pastella.

In una caraffa va versato il lievito di birra che va sciolto con l'aiuto di un cucchiaino, intanto in una ciotola bisogna porre farina, parmigiano e uovo. A questo punto bisogna incominciare a impastare con le  mani versando lentamente il composto preparato precedentemente con acqua e lievito di birra. Continuare a impastare con movimenti dall'alto verso il basso e unire i fiori di zucca e continuare a miscelare.

Quando l'impasto è pronto coprire la ciotola con dentro il composto con pellicola trasparente e lasciare lievitare per almeno due ore fino a quando il volume della pastella non sarà raddoppiato. Successivamente va riscaldato  l'olio di semi in padella e aggiunto poco alla volta l'impasto con l'aiuto di un cucchiaio fino a raggiungere la giusta doratura. Proseguire preparando tutte le frittelle. Una volta cotte da servire ben calde con un pizzico di sale. Le vostre frittelle di sciurilli  sono pronte per essere gustate. Buon appetito!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frittelle di "sciurilli" che bontà, prepariamole insieme
ReggioToday è in caricamento