rotate-mobile
Cucina Villa San Giovanni

Simili allo stomatico, le piparelle sono un'altra eccellenza reggina

Si tratta di un dolce tipico di Villa San Giovanni, caratterizzato da un taglio differente rispetto allo stomatico. Confartigianato Reggio Calabria ha proposto la ricetta sui suoi profili social

Le piparelle sono un prodotto dolciario, originario del Messinese, ma comunque tipico del territorio Reggino. Si tratta - infatti - di una pietanza tradizionalmente legata all'intera zona dello Stretto, dove viene realizzata indistintamente da pasticcerie, bar e panifici. 

Simili a dei biscotti secchi, croccanti e profumanti, la loro composizione è a base di miele, mandorle e farina. 

Nello specifico, a Villa San Giovanni si caratterizzano per il taglio trasversale a fettine sottili (circa 3 o 4 mm), che propone una leggera distinzione rispetto allo stomatico. Quest'ultimo, a differenza delle piparelle, presenta le mandorle solo all'esterno dell'impasto. 

Recentemente, sulla propria pagina facebook, Confartigianato Reggio Calabria ha diffuso la ricetta della pietanza.

"A seconda della zona di produzione, possono anche cambiare le tipologie di spezie usate per la sua preparazione: ad esempio, oltre la cannella, sono adatti anche il garofano, l'arancio, ecc.." si legge nel post sui social. 

"Le piparelle sembrano avere origini molto lontane. Il nome (in dialetto pipareddi) probabilmente veniva attribuito alle stufe a legna fumanti come pipe” prosegue.

"La buona riuscita del prodotto prevede una prima cottura del panetto allungato intero, e poi una seconda delle singole fette, per almeno due giorni a 50°/60°. Quest'ultimo passaggio permette un'asciugatura/tostatura e una friabilità unica". 

Ingredienti

- 500 g farina

- 150 g zucchero

- 130 g miele

- 100 g strutto/burro

- 120 g acqua

- 15 g bicarbonato

- 250 g mandorle

-  3 g cannella in polvere

-  3 g chiodi di garofano in polvere

- 1 g di sale

Peocedimento

"Versare in una ciotola la farina e unire lo zucchero, il miele, lo strutto/burro, l'acqua, il bicarbonato, il sale, gli aromi e la mandorla".  

"Proseguire impastando fino ad ottenere un panetto compatto e ben amalgamato. Dopo formare due filoni da 50 cm".

"Spennellare con uovo sbattuto e Infornare a 170° per circa 35 minuti".

Al termine di questo lasso di tempo, le piparelle saranno pronte per essere gustate.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simili allo stomatico, le piparelle sono un'altra eccellenza reggina

ReggioToday è in caricamento