rotate-mobile
Cucina

Stomatico, il biscotto secco realizzato con l'impasto di zucchero caramellato

La Confartigianato locale, in un recente post su facebook, ha diffuso l'elenco degli alimenti adeguati per la preparazione del tipico dolce, insieme ad alcune indicazioi sulla ricetta

Lo stomatico è un dolce tipico della tradizione locale. Il suo nome - probabilmente -  deriva dal greco "to stoma", che sta per "la bocca". La pietanza, dunque, quasi certamente è arrivata nel territorio per mezzo delle influenze greche nella cultura calabrese.

A diffondere gli ingredienti principali per la sua realizzazione, insieme ad alcune specifiche indicazioni per la ricetta, ci ha pensato la Confartigianato Reggio Calabria. Quest'ultima, recentemente, ha pubblicato un post - in merito - sul proprio account ufficiale Facebook.

Il post sui social

"Se vuoi fare lo stomatico ecco la ricetta dei pasticceri reggini Apar (Associaizione pasticcieri artigiani Reggio Calabria). - Si legge nel comunicato - Lo stomatico è un dolce tipico della tradizione di Reggio Calabria. Si tratta di un biscotto secco, simile al panpepato, preparato tramite un impasto di zucchero caramellato, miele, farina, burro, ammoniaca per dolci, aqua, sale e aromi (chiodi di garofano e cannella)". Con un post scriptum l'ente specifica: "Si intende lo zucchero caramellato".

Ingredienti

- 270 g. Zucchero

- 220.g di acqua

E ancora:

-  Farina g. 800

- Acqua. g 220

-  Zucchero g 95

- Burro g. 80

- Bicarbonato di ammonio 24

- Mandorle g 125

- Sale g 2

- Chiodi di garofano g 2

- Cannella g 1

"L'impasto viene steso su una teglia e poi inciso in quadratini spennellati con dell'uovo sbattuto, posizionando sulla superficie delle mandorle intere" si legge nel post su facebook. "Infine va infornato a 180 gradi per 35/40 min" conclude. 

Il procedimento

Prima di dutto è necessario far caramellare lo zucchero a fuoco lento, facendo attenzione che non si attacchi oppure non si bruci. Poi mescolare continuamente fino a che la miscela non raggiunge un colore "ambrato" ed una consistenza "corposa". Successivamente, aggiungere pian pianino un bicchiere di acqua calda ed allo stesso tempo continuare a mescolare.

In una ciotola, è necessario creare un composto con farina, cannella, zucchero, ammoniaca e chiodi di garofano. Solo alla fine si aggiunge il caramello, mescolando con cura per farlo assorbire.

L'impasto, dunque, viene steso su una teglia imburrata oppure foderata con carta forno. In cottura lo spessore deve raggiungere almeno 3 cm, e poi l'impasto deve essere spennellato con l’uovo sbattuto e decorato con le mandorle per essere cotto in forno per 40 minuti.

Quando il dolce si è raffreddato, è possibile tagliarlo in piccoli rettangoli mentre si finiscono di cuocere i biscotti per altri 10 minuti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stomatico, il biscotto secco realizzato con l'impasto di zucchero caramellato

ReggioToday è in caricamento