rotate-mobile
Economia

Auto ecologiche e parcheggi sulle strisce blu: tutte le novità di Atam

Prorogate fino al 31 marzo 2023 le tariffazioni agevolate con delibera della giunta comunale. Tutte le informazioni utili

Le tariffazioni agevolate della sosta nelle strisce blu per i possessori di autovetture elettriche, a idrogeno, ibride, a metano e GPL, residenti nella Città metropolitana di Reggio Calabria, sono state prorogate, fino al 31 marzo 2023, con delibera della giunta comunale n. 51/2022. A darne comunicazione l'Atam.

Le agevolazioni previste prevedono alcune novità, ecco quali:

  • autovetture elettriche, ad idrogeno, ibride plug-in (equiparabili alle full electric in ambito cittadino): emissione del permesso gratuito dalla data del rilascio dello stesso e fino al 31.03.2023, con il solo pagamento delle spese di segreteria pari a 25 euro;
  • autovetture ibride, a metano e GPL: emissione di un abbonamento agevolato pari a 250 euro, in pratica il 50% di un abbonamento di sosta annuale ordinario. Infatti con soli 20,00 € al mese, pagabili a tasso zero attraverso le società finanziarie in convenzione con Atam SpA, sarà possibile sostare senza limiti di tempo e di zona in tutti gli stalli blu della città di Reggio Calabria.

"Queste modifiche, - continua Atam - rispetto alle precedenti deliberazioni in materia, si inquadrano nelle misure richieste dall’Europa in tema di riduzione di emissioni inquinanti. Difatti l’obiettivo 11 (Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili) dell’Agenda 2030, in vigore dal 2016, costituisce il nuovo quadro di riferimento globale e universale per lo sviluppo sostenibile.

Tale obiettivo mira proprio a ridurre l’inquinamento pro capite prodotto dalle città, in particolare per quanto concerne la qualità dell’aria e tenendo conto che il settore dei trasporti rappresenta la seconda principale fonte di emissioni di CO2, pari al 25% delle emissioni globali, è necessario – tra le altre cose - definire strategie di gestione della domanda di sosta e dell’accesso alle zone più interne della città, sia in termini di suddivisione e localizzazione delle aree da destinare a parcheggio, che in termini di programmazione degli interventi".

Al fine del raggiungimento di questo obiettivo si rende necessario "accelerare il passaggio ad una mobilità totalmente elettrica, grazie all’utilizzo sempre più diffuso di autovetture elettriche, ad idrogeno, ibride plug-in, sia per il trasporto privato che per quello pubblico, su cui Atam sta puntando attraverso le risorse messe a disposizione dal Pnrr dimostrando di agire coerentemente per raggiungere questo obiettivo così importante della transizione ecologica".

Come inoltrare la richiesta

L’istanza potrà essere trasmessa solo per via informatica, utilizzando il form di richiesta presente sul sito web, seguendo tutte le istruzioni indicate. Ricordiamo che è strettamente necessario, al fine del buon esito della procedura, avere disponibile la documentazione di seguito elencata:

  • libretto di circolazione della vettura dal quale si possano evincere chiaramente i dati relativi all’alimentazione della vettura in questione;
  • documento di identità del richiedente;
  • contratto di leasing o di comodato d’uso.

Il titolo di possesso necessario al rilascio del permesso dovrà essere uno dei seguenti:

  • proprietà;
  • leasing (nella domanda riportare gli estremi del contratto);
  • comodato d’uso da parte di società/azienda (nella domanda riportare gli estremi della concessione).

Successivamente, la richiesta prodotta sarà elaborata dai nostri uffici e verrà inviata una mail di risposta con le istruzioni per completare il processo, il proprio permesso sarà attivato direttamente sull’app aziendale “ATAM-Trasporti e Sosta”. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio dedicato a questo servizio scrivendo una mail all’indirizzo sosta@atam-rc.it".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto ecologiche e parcheggi sulle strisce blu: tutte le novità di Atam

ReggioToday è in caricamento