Giovedì, 18 Luglio 2024
Il bando

Bando per le assunzioni nei Comuni Asmel, proroga e scadenza: tante le figure richieste

Il rup ha disposto l’integrazione dei requisiti e la proroga delle candidature per la selezione unica di tutti i 37 elenchi di idonei fino al 10 luglio ore 12

È ancora possibile candidarsi al maxi-avviso di selezione pubblica Asmel. A seguito della richiesta pervenuta dal Consiglio dei periti agrari laureati, il rup ha disposto l’integrazione dei requisiti e la proroga delle candidature per la selezione unica di tutti i 37 elenchi di idonei fino al 10 luglio ore 12.

Le candidature si sarebbero dovute chiudere oggi 25 giugno, ma a seguito della richiesta pervenuta si è resa necessaria la proroga per la formazione e l’aggiornamento degli elenchi di idonei per le assunzioni a tempo indeterminato e determinato per diversi profili ai sensi dell’art. 3-bis del DL n. 80/2021.

Il bando per le assunzioni nei Comuni Asmel vede la sottoscrizione già di 740 Enti all’accordo per lo svolgimento aggregato della procedura. L’unico presupposto è quello di essere soci dell’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali che conta già oltre 4.400 associati.

Tantissimi i profili professionali richiesti, anche esperti tecnici per il Pnrr, sia laureati che diplomati. Dai farmacisti agli ingegneri ambientali, dai collaboratori amministrativi agli avvocati e ai funzionari contabili. Dagli informatici agli psicologi e ai giornalisti. Su specifica richiesta degli Enti, nel terzo Maxi-Avviso sono stati aumentati anche i profili di operatori e operai specializzati (ex categoria B) come autisti, idraulici, muratori, falegnami ed elettricisti.

In Calabria sono 403 gli Enti che possono assumere con questa modalità, vale a dire il 99% dei Comuni presenti sul territorio. Tra questi anche Lamezia Terme, Bova Marina, Vibo Valentia, Cassano Allo Ionio, Cirò Marina, Casali Del Manco, Cittanova, Cutro, Isola Di Capo Rizzuto, Nicotera, Campo Calabro, Buonvicino, Varapodio, Amaroni, Santo Stefano In Aspromonte.

Gli interessati possono candidarsi per uno o più profili tramite la piattaforma. Dopo aver superato la prova preselettiva a cura di Asmel composta da 60 quesiti a risposta multipla, gli idonei restano iscritti nell’elenco per 3 anni o fino alla data della loro assunzione a tempo indeterminato.

Con un’ulteriore prova selettiva curata dall’Ente che ha indetto l’interpello, si passa alle assunzioni con una procedura che si conclude in massimo 4-5 settimane, come comprovato dall’esperienza maturata dagli oltre 700 Enti che con gli scorsi avviso hanno portato a termine oltre 600 assunzioni.

Sul sito la sezione dedicata ai candidati che intendono iscriversi al Maxi-Avviso 2024 e la sezione dedicata agli enti sottoscrittori dell’accordo aggregato per la gestione degli elenchi di idonei.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando per le assunzioni nei Comuni Asmel, proroga e scadenza: tante le figure richieste
ReggioToday è in caricamento