L’estate ai tempi del Coronavirus, Giovani ConfCommercio: "Reggini, aiutateci"

L'associazione di categoria si fa portavoce anche di tutti i locali presenti in piazza Duomo e in via Zecca e lancia un accorato appello ai cittadini per il rispetto delle regole

La via Marina

Socializzare ai tempi del Covid? Si può. Lo assicura il gruppo Giovani ConfCommercio di Reggio Calabria che chiede spirito di collaborazione ai reggini. "Nelle ultime settimane - si legge in una nota - si è visto qualche assembramento di troppo per le vie del centro storico, il livello di attenzione delle forze dell’ordine si è alzato anche in previsione di quello che sarà il maggiore afflusso nei mesi di luglio e agosto".

Giovani ConfCommercio Rc si fa portavoce anche di tutti i locali presenti in piazza Duomo e in via Zecca: unito e accorato l’appello ai cittadini al rispetto delle regole. In uno spirito di collaborazione che unisca imprenditori e commercianti ai clienti e alle forze dell’ordine, il divertimento e lo svago sono possibili seppur sottoposti alle normative anti-Covid da rispettare.

"Non è un film ma la triste realtà quella che abbiamo dovuto affrontare nei mesi scorsi. Lockdown, morti, sofferenza. Dobbiamo ricordarci il prezzo della battaglia contro il Covid-19 anche oggi che i numeri sono confortanti e il contagio in netta diminuzione", ricorda Roberta Malavenda, vice presidente Giovani ConfCommercio Rc.

Reggio Calabria, come il resto d’Italia e del mondo, vivrà un estate 2020 diversa e insolita. E’ importante ricordare come la battaglia contro il Coronavirus non è ancora conclusa. "Ai cittadini chiediamo spirito di collaborazione. Noi imprenditori non vogliamo travestirci da ‘sceriffi’, i clienti sono un bene prezioso per le nostre attività.

Allo stesso tempo però bisogna capire che ci sono delle regole da rispettare, vorremmo evitare il nostro intervento o quello delle forze dell’ordine. Per farlo però serve una presa di coscienza da parte del singolo cittadino, in modo da poter tutti insieme affrontare questa difficile situazione nel modo migliore", ribadisce Malavenda.

Il vice presidente dei Giovani ConfCommercio Rc non ha dubbi: "è possibile socializzare anche nell’estate 2020, ai tempi del Covid. Vediamo con piacere come sia tornato nei reggini il buonumore, la voglia di uscire di casa per trascorrere una serata con gli amici. Non possiamo che essere felici per questa ritrovata socialità, ma possiamo vivere un’estate piacevole anche rispettando le regole. Se si vede un assembramento all’interno o all’esterno
di un locale, spostatevi e invitate i vosti amici a fare lo stesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con un minimo di buonsenso e civilità -conclude Malavenda- noi titolari delle attività, cittadini e forze dell’ordine potremo affrontare questo periodo particolare nel migliore dei modi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si nascondevano in Germania per sfuggire alla legge, un reggino fra i due italiani estradati

  • "Mandamento jonico", l'ex sindaco di Roghudi Lorenzo Stelitano ritorna in libertà

  • "Ndrangheta stragista", Lombardo avvia la requisitoria: "Aspettiamo verità da 819 milioni di secondi"

  • Incendiata l'auto di un imprenditore, la solidarietà di Confindustria e Ance Reggio

  • Aeroporto dello Stretto, da oggi riprendono i voli di Alitalia da Reggio per Roma e Milano

  • Trovato morto a Roma Rocco Panetta: il giovane gioiosano scomparso a giugno

Torna su
ReggioToday è in caricamento