menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zes, Confartigianato: "Progetti e risorse devono uscire dai documenti e diventare realtà"

Il commento della Confartigianato dopo l'insediamento del neo commissario Nisticò: "Gioia Tauro non ha più bisogna di studi ed analisi, ha necessità di operatività"

Ieri si è insediata la neo commissaria per la Zes di Gioia Tauro, dottoressa Nisticò. "Sicuramente - afferma la Confartigianato Reggio Calabria - la commissaria è una buona professionista, ma le sue prime dichiarazione sollevano molte perplessità". 

Secondo quanto riportato dalla stampa, Rosanna Nisticò ha dichiarato "che vuole procedere al censimento delle imprese che operano a Gioia Tauro per comprendere i limiti e i vantaggi riscontrate dalle stesse. Ha aggiunto, anche, che effettuerà una ricognizione su tutti i finanziamenti previsti dalla vigente normativa, ha parlato di semplificazione e portafoglio progetti. Siamo perplessi.

Gli elementi che la dottoressa si ripromette di individuare, in parte dovevano essere messe a sua disposizione dal comitato esistente e in particolare dal commissario Agostinelli che quel comitato coordinava. In parte certamente fanno parte del bagaglio professionale della stessa Nisticò".

onfartigianato spera "che le dichiarazione del neo commissario siano affermazioni di circostanza. Gioia Tauro non ha più bisogna di studi ed analisi, ha necessità di operatività. Ha urgenza di fare uscire dai documenti progetti e risorse finanziarie e insediarle nei territori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento