Giornate Fai d’Autunno, apre per la prima volta al pubblico il Palatium di Portigliola

C’è anche Portigliola tra i siti calabresi  aderenti alle Giornate Fai d’Autunno quest’anno dedicate a Giulia Maria Crespi, scomparsa lo scorso luglio e previste in due fine settimana, sabato 17 e domenica 18, sabato 24 e domenica 25 ottobre.  

In questi due weekend sarà possibile visitare nel comune di Portigliola poco lontano dal tratto sud dalle mura di cinta di Locri il monumento più significativo del periodo tardoantico (V-VII secolo d.C.): il Palatium in contrada Quote S. Francesco, mai aperto al pubblico prima d'ora.

Si tratta di un complesso eccezionalmente conservato di cui facevano parte un edificio termale e un nucleo residenziale, forse articolato originariamente su due piani, un tempo creduto una chiesa paleocristiana. Il palatium era la residenza fortificata di un potente dominus, forse al centro di un’ampia proprietà terriera, sviluppatosi in un momento storico in cui la società si trasformava e assumeva l’aspetto che sarà caratteristico dell’età medievale.  La vita del Palatium di Quote S. Francesco si protrasse fino al VII secolo d.C. quando le incursioni arabe e il diffondersi della malaria provocarono il definitivo abbandono dell’area e portarono allo sviluppo di Gerace.

Per sostenere la missione del Fai  e partecipare si consiglia di prenotare la visita per essere certi del proprio turno su www.giornatefai.it, digitare Portigliola  scegliere il giorno e l’orario preferiti tra quelli disponibili e versare il contributo in favore del Fai. Le prenotazioni sono aperte a partire da martedì 6 ottobre, fino ad esaurimento posti per ogni slot di visita. Nel caso i turni disponibili nelle prenotazioni online non fossero pieni, sarà possibile far partecipare i visitatori che non hanno prenotato, fino ad esaurimento della capienza del turno di visita.

Tutto ciò si è reso necessario per poter monitorare la disponibilità dei posti, prendere visione della normativa richiesta sulla sicurezza e versare contestualmente il contributo a sostegno del FAI. Gli eventi si terranno nel pieno rispetto delle norme anti-Covid: è obbligatorio l’uso della mascherina , disinfettare le mani e seguire le indicazioni date dal personale volontario.
I visitatori dovranno rinunciare alla visita qualora, nei 14 giorni antecedenti ovvero il giorno stesso abbiano avuto una temperatura corporea superiore ai 37,5°, abbiano presentato qualsiasi sintomo influenzale, abbiano avuto contatti con persone risultate positive al Covid -19. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Wedding Expo, a Gioia Tauro riparte la fiera degli sposi

    • Gratis
    • dal 31 ottobre al 8 novembre 2020
    • Parco Commerciale Annunziata
  • Coppa del Mondo Panettone, al teatro Cilea sfida tra pasticcieri

    • 31 ottobre 2020
    • Teatro Cilea
  • “In memoria di Olga: la vita oltre”, iscrizione aperte per la tredicesima edizione

    • dal 5 ottobre al 30 novembre 2020

I più visti

  • “Leonardo-Le macchine del Genio”, mostra interattiva al Castello di Roccella

    • dal 27 giugno al 15 novembre 2020
    • Castello dei Principi Carafa della Spina
  • “Connubio tra Cielo e Terra", mostra al castello Aragonese

    • dal 18 settembre al 9 dicembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Wedding Expo, a Gioia Tauro riparte la fiera degli sposi

    • Gratis
    • dal 31 ottobre al 8 novembre 2020
    • Parco Commerciale Annunziata
  • Coppa del Mondo Panettone, al teatro Cilea sfida tra pasticcieri

    • 31 ottobre 2020
    • Teatro Cilea
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ReggioToday è in caricamento