Rivoluzione tecnologica e digitale, ripartono i webinar gratuiti di Poste italiane

Nei seminari proposti dall'azienda si imparerà a gestire chat, videochiamate e tutti gli strumenti tecnologici a portata di click. Cosa fare per partecipare

Tornano anche a Reggio Calabria i webinar gratuiti di Poste Italiane dedicati alla "rivoluzione" tecnologica e digitale. 

In programma sessioni di circa 1 ora  nelle quali il relatore esporrà in maniera chiara e semplice gli strumenti offerti dall'evoluzione tecnologica  tra cui ad esempio chat e  videochiamate, la gestione del denato attraverso smartphone e l'acquisto di prodotti in ogni parte del mondo , verrà affrontato anche il tema della sicurezza.

L’esperienza in digitale avviene già dalla fase di iscrizione al webinar, possibile anche tramite QRCode.I partecipanti al termine della sessione avranno a disposizione un questionario volontario e anonimo attraverso il quale potranno descrivere il loro rapporto col mondo tecnologico e digitale e indicare quali argomenti desiderano approfondire in successivi incontri tematici.

Per saperne di più e partecipare basta rivolgersi agli Uffici Postali di Reggio Calabria e provincia. Il progetto è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio, si muove nel segno della tradizionale attenzione dell’Azienda alle esigenze dei cittadini e in coerenza con la sua storica vocazione di azienda socialmente responsabile che aderisce ai principi internazionali Esg, promossi dall’Organizzazione delle Nazioni Unite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • 'Ndrangheta, sigilli alla "Pescheria del viale" e ai conti di Alfonso Molinetti e dei familiari

  • Un malore stronca un anziano sul centralissimo Corso Garibaldi

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

  • Le menti del "Farmabusiness" avevano puntato anche la Città dello Stretto

Torna su
ReggioToday è in caricamento