Martedì, 19 Ottobre 2021
Università

UniRC, arriva il Master in “Valutazione e Pianificazione Strategica della Città e del Territorio”

Nuova edizione su “Borghi, Aree Interne e Città Metropolitane”. Pre-iscrizioni entro il 3 settembre

C'è tempo fino al prossimo 3 settembre per presentare la domanda di pre-ammissione al  Master in "Valutazione e Pianificazione Strategica della Città e del Territorio”, organizzato dal Dipartimento Pau dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, in partenariato con qualificati soggetti operanti nel campo delle politiche pubbliche territoriali. Il corso di alta formazione superiore intende fornire un contributo concreto al rafforzamento della capacità degli Enti Locali di attuare le politiche pubbliche territoriali, soprattutto in vista delle nuove opportunità derivanti dai Fondi Strutturali 2021-27 e dal Pnrr – Recovery Plan.

La nuova edizione sarà dedicata al tema “Borghi, Aree Interne e Città Metropolitane”, evidenziando come l’approccio alla pianificazione strategica può essere declinato alla scala dei piccoli Comuni, dell’Area Vasta e delle città di dimensioni medie e grandi.

Le attività didattiche saranno strutturate in maniera da fornire gli elementi metodologici ma anche operativi necessari per l’elaborazione di strumenti innovativi di governo delle trasformazioni urbane e territoriali quali, ad esempio, i piani strategici, i progetti integrati di sviluppo locale, i programmi urbani complessi, le possibili forme di partenariato pubblico-privato, calati nel contesto delle politiche pubbliche territoriali.

I partecipanti al Master, infatti, oltre alla preparazione teorica fornita da un pool di docenti provenienti da università di tutta l’Italia, avranno l’occasione di incontrare tecnici e amministratori che illustreranno buone prassi e soluzioni innovative; vivere esperienze concrete presso gli enti consorziati, attraverso gli stages, utili anche training per l’accesso alla P.A.; sviluppare un confronto interno alla classe, che consenta di mettere insieme le diverse esperienze e competenze, secondo un modello laboratoriale.

Visto il carattere del Master, fortemente orientato all’operatività, il 50% delle attività sarà di tipo applicativo, mentre l’altro 50% manterrà il carattere teorico tipico dei percorsi formativi universitari. Per tale motivo le attività sono condivise con una pluralità di soggetti, presso i quali i partecipanti potranno anche svolgere gli stages. Sono state stipulate, infatti, apposite convenzioni con: Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani; Anpici – Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia; Cnr-Iriss - Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo (Iriss) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr); Ifel – Istituto per la Finanza e l’Economia Locale; Città Metropolitana di Reggio Calabria; Provincia di Catanzaro; e diversi Comuni calabresi. Altre convenzioni sono in corso di definizione.

Le attività didattiche si svolgeranno in modalità blended; accanto alle attività online, le attività in presenza avranno un carattere itinerante, con la possibilità di incontri in presenza in luoghi baricentrici rispetto alla provenienza dei partecipanti, a partire dalle sedi centrali, a Roma, di alcuni partners quali ad esempio Cnr, Anci e Ifel.

Il Master è aperto a laureati con diversi background, purché adeguatamente motivati rispetto ai temi trattati. Il Master si rivolge a una pluralità di figure: giovani laureati desiderosi di acquisire una professionalità innovativa e aggiornata rispetto alle esigenze del mondo del lavoro; tecnici della Pubblica Amministrazione e liberi professionisti cui necessita acquisire competenze per la gestione di processi complessi, quali quelli oggetto del Master; decisori pubblici interessati a comprendere i meccanismi di funzionamento degli strumenti più avanzati per il governo delle trasformazioni urbane e territoriali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

UniRC, arriva il Master in “Valutazione e Pianificazione Strategica della Città e del Territorio”

ReggioToday è in caricamento