Poste Italiane, presentati in piazza Duomo i primi cinque tricicli elettrici

In Calabria sono in tutto 25 i motocicli Euro 4 già in uso da qualche mese per rendere ecologica, agevole e sicura la consegna dei pacchi nelle varie città

I tricicli elettrici

Poste Italiane rafforza la flotta green e continua a viaggiare a energia pulita. A Reggio Calabria da qualche giorno sono in circolazione i primi cinque motocicli elettrici dei quali si sta dotando l’azienda, mentre nell’intera regione sono complessivamente 25 i motocicli Euro 4 già in uso da qualche mese per rendere ecologica, agevole e sicura la consegna dei pacchi nelle varie città.

I nuovi tricicli, presentati questa mattina in piazza Duomo, sono alimentati elettricamente al 100%, hanno una potenza di 4 kW che garantisce una velocità massima di 45km/h, in linea con i limiti imposti dal codice della strada nei centri abitati e sono dotati di un’autonomia energetica di circa 60 km, tale da permettere ai portalettere di consegnare la corrispondenza e i pacchi giornalieri con una sola ricarica.

"La particolare conformazione del veicolo a tre ruote,- spiega Poste Italiane in una nota - inoltre, ne aumenta la stabilità e la sicurezza per il conducente e permette l’installazione di uno speciale baule che aumenta la quantità di pacchi e lettere trasportabili: fino a 270 litri, contro i 76 dei motocicli tradizionali, caratteristica ancora più importante visto il costante aumento dei pacchi da consegnare grazie allo sviluppo importante dell’e-commerce".

Il rinnovo della flotta aziendale con l’obiettivo di ridurre del 40% le emissioni inquinanti, è parte del programma di “dieci impegni” per i Comuni Italiani con meno di 5mila abitanti promosso dall’amministratore delegato Matteo Del Fante in occasione dell’incontro con i “Sindaci d’Italia” lo scorso ottobre a Roma, ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio, con
l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente
popolate. L’effettiva realizzazione di tali impegni è consultabile sul portale web www.posteitaliane.it/piccoli-comuni.

"Ogni giorno abbiamo circa 33.500 mezzi che girano per il paese – ha dichiarato Matteo Del Fante – per cui abbiamo molto a cuore il tema della sostenibilità. Ci siamo dati l’obiettivo di ridurre di circa il 40% le emissioni entro il 2022 passando da circa l’11% di mezzi green ad oltre il 50%.

Anche i nostri nuovi Centri di Recapito, come quelli di Bologna e Cazzago Brabbia – ha concluso l’AD di Poste – sono pensati e realizzati in base a standard energetici di altissimo livello". Il piano “green” di Poste Italiane è in linea con l’ESG - il piano d’azione in materia di sostenibilità ambientale e sociale approvato dal Consiglio di Amministrazione ad agosto 2018 - che ha l’obiettivo di garantire la definizione degli indirizzi del gruppo con ricadute positive per tutto il territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • Lavori sulla linea ferroviaria jonica, operaio muore nei pressi della stazione di Condofuri

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

  • Pioggia e vento su Reggio Calabria, allerta meteo arancione: il Comune attiva il Coc

  • Uomo si barrica in casa, i Carabinieri lo stanano e lo portano in ospedale

Torna su
ReggioToday è in caricamento