Il Comune di Reggio Calabria muove i primi passi verso il "plastic free"

Vertice con i commercianti, il sindaco: "Primo step di un percorso articolato. Palazzo San Giorgio vieterà l’uso di oggetti monouso in plastica negli uffici comunali"

L'Amministrazione di Reggio Calabria procede il suo cammino verso l'adozione del "Plastic-free", un provvedimento, in stretta sinergia e concertazione con operatori commerciali, parti sociali e addetti ai lavori, per contingentare il più possibile l’uso della plastica sul territorio comunale. 

Un primo incontro si è tenuto ieri mattina a Palazzo Corrado Alvaro, alla presenza di alcune decine di esercenti reggini e, tra gli altri, dei vertici di alcune associazioni di categoria, rappresentanti degli operatori commerciali della città, e di una delegazione dei verdi.

Il sindaco Giuseppe Falcomatà ha immediatamente puntualizzato: "Non c’è alcun intento d’emanare un’ordinanza sindacale “dall’alto”, con la logica autoritativa o dell’imposizione, né tantomeno di penalizzare le attività commerciali che non intendano adeguarsi alle iniziative plastic-free. Vogliamo invece mettere in atto la massima concertazione – ha chiarito il primo cittadino – e utilizzare il criterio della premialità per quelle imprese che contribuiranno a perseguire un obiettivo cruciale per la tutela dell’ambiente e che, comunque, avrà forza di legge al più tardi nel 2021, in quanto già sancito da una specifica Direttiva dell’Unione europea che andrà recepita anche dal nostro Paese".

"D’altro canto, Palazzo San Giorgio -  si legge nella nota del comune - darà l’esempio, inibendo l’uso di oggetti monouso in plastica in tutti gli uffici del Comune di Reggio Calabria, a favore di materiali eco-compatibili. Durante il confronto sono state fornite informazioni utili e illustrate case-history emblematiche, formulate osservazioni circa ipotetiche controindicazioni o riguardo alle criticità di contesto e prospettate varie possibili soluzioni. Tutti i contributi formulati si riveleranno preziosi ai fini della bozza di provvedimento che verrà redatta dall’Amministrazione comunale".

Il sindaco Falcomatà ha più volte sottolineato che "si tratta solo del primo step di un percorso articolato, che vede l’istituzione di un vero e proprio “tavolo permanente” di confronto con addetti ai lavori e stakeholder sul plastic-free e, successivamente, anche su altri temi di rilevante interesse per l’intera comunità reggina".
.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bologna, partita di calcio finisce in rissa: arrestati tre reggini e due catanzaresi

  • Il gelatiere Marcianò e sua maestà il bergamotto vincitori assoluti della MAG Gelato Challenge

  • Festa al Castello Aragonese, a Palazzo San Giorgio arrivano i carabinieri

  • Incidente sul raccordo autostradale, coinvolte due auto: traffico paralizzato

  • Carcere di Arghillà, sei ispettori per quasi 400 detenuti: la denuncia di Uilpa

  • Scoperto piccolo bunker con droga, armi e soldi "sporchi": 45enne finisce in manette

Torna su
ReggioToday è in caricamento