Bullock Urban, arriva il nuovo antifurto meccanico per scooter moto e biciclette

Leggerissimo e maneggevole.Il primo antifurto completamente ricoperto da silicone effetto grip soft touch che protegge il telaio e i cerchi da eventuali graffi

A lanciare sul mercato Urban, l’antifurto meccanico per bici, scooter e motociclette,  Bullock  il noto marchio italiano specializzato nel settore degli antifurti meccanici.

Purtroppo, i mezzi a due ruote risultano essere i più vulnerabili quando si parla di furti. Secondo gli ultimi dati Istat, infatti, tra i reati contro il patrimonio familiare i più diffusi sono ancora quelli contro i veicoli (hanno riguardato il 10,8% delle famiglie) e, tra i veicoli, le più colpite sono proprio le biciclette (4,4% tra le famiglie che le posseggono, pari a 557.000 bici rubate), i motorini sono all’1,5% (37.000 furti) e le moto sul 1,2% (29.000).

Bullock Urban è un antifurto in acciaio inossidabile, resistente alla scalfittura e alla trazione, tanto che la forza necessaria ad aprirlo riuscirebbe a sollevare un SUV. Progettato in Italia, è leggerissimo e maneggevole, completamente ricoperto da silicone effetto grip soft touch che protegge il telaio e i cerchi da eventuali graffi. 

Inoltre le sue dimensioni e il suo peso inferiore al chilo lo rendono facilmente trasportabile nel sottosella o nel bauletto delle moto mentre per le bici è fornito con un supporto rigido per il fissaggio al telaio. Viene fornito con due chiavi.
Il prezzo consigliato del Bullock Urban è di 39,99 euro.
Scopri di più su Amazon.it
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo Italo sui binari di Reggio arriva anche il Frecciarossa: il plauso del presidente Santelli

  • Riemergono da acque Stretto i fasti di Reggio, trovata ancora a 154 metri di profondità

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

Torna su
ReggioToday è in caricamento