rotate-mobile
L'incarico

Aeroporti, l'ex Ryanair Mauro Bolla è il nuovo direttore commerciale Sacal

Vincitore della selezione per la figura di marketing del gestore aeroportuale, fino a pochi giorni fa era country manager della società irlandese

Ryanair si radica sempre più in Calabria e adesso questo feeling tra la società e la regione è suggellato dall'entrata in Sacal di una professionalità che arriva proprio dalle fila dell'azienda irlandese. Mauro Bolla, già country manager italiano di Ryanair diventa ora nuovo direttore commerciale dell'ente gestore del sistema aeroportuale calabrese.

Ad annunciarlo è il governatore Roberto Occhiuto, che afferma: “Siamo davvero contenti che Mauro Bolla, fino a pochi giorni fa country manager di Ryanair Italia, abbia deciso di accettare questo incarico. Bolla - prosegue il presidente - che negli ultimi due anni di interlocuzioni ha consolidato un positivo rapporto con la Calabria, lascia la prima compagnia aerea d’Europa per abbracciare il nostro progetto di sviluppo della Regione. Dopo Marco Franchini, che aveva lasciato la direzione generale dell’aeroporto di Catania per trasferirsi in Calabria, adesso arriva un altro professionista esperto per rendere i nostri aeroporti sempre più competitivi e attrattivi".

La figura del direttore commerciale è una novità per Sacal, che l'ha ricercata attraverso una selezione conclusa a breve con il colloquio dei vari candidati che hanno partecipato all'avviso pubblico. Primo in graduatoria è risultato Bolla: il manager romano, formatosi alla Luiss, ha un curriculum consolidato operando nel settore da vent'anni; prima di lavorare in Ryanair con un ruolo centrale nella penetrazione italiana della compagnia, è stato country manager anche in BlueAir. Per Sacal avrà la responsabilità dello sviluppo delle strategie di vendita e comunicazione per promuovere i collegamenti dei nostri aeroporti. Inoltre si occuperà nella gestione del piano di sviluppo commerciale extra aviation negli scali calabresi e, come ha egregiamente fatto in Ryanair, di costruire complessivamente un brand Calabria che valorizzi gli aeroporti della regione sotto il profilo turistico e in rete con servizi e ricettività. 

L'ex di Ryanair, il bando Destinazione Calabria e il suggerimento della Fto

A Reggio Bolla lo abbiamo visto a fianco di Eddie Wilson nelle giornate cruciali della presentazione delle rotte Ryanair al Tito Minniti e del taglio del nastro nella base reggina. In quel frangente ha mostrato una buona conoscenza degli aeroporti calabresi e delle potenzialità dello scalo dello Stretto, e ha partecipato al successo di Ryanair nel bando da 47 milioni “Destinazione Calabria”, gara pubblica per l’affidamento di servizi di marketing digitale turistico indetta dalla Regione, che non riguarda nello specifico il comparto di trasporto aereo ma il mercato pubblicitario. La compagnia irlandese, non senza polemiche, si è classificata prima in tutti quattro lotti della gara, che ha ad oggetto una serie di servizi di marketing e relativo monitoraggio da realizzare nell’arco di 36 mesi. Adesso che l'appalto è stato aggiudicato e con il passaggio di Bolla in Sacal con un ruolo attinente, è prevedibile che questo rapporto si rafforzi. E non si può non pensare che la ex compagnia del neo direttore resterà un po' prediletta. Sul punto è intervenuta la Fto (Federazione del Turismo Organizzato), commentando così in una nota l'incarico a Mauro Bolla: "Confidiamo che Bolla, insieme al board di Sacal, saprà implementare strategie efficaci di vendita e marketing, incrementando la connettività domestica e internazionale degli scali calabresi, non limitandosi esclusivamente al vettore Ryanair e partecipando attivamente a eventi nazionali e internazionali con l’obiettivo di generare nuovi contratti e attrarre operatori interessati allo sviluppo del traffico aereo. La sfida che lo attende - concludono dalla Federazione -è certamente complessa ed entusiasmante, e siamo certi che Bolla adotterà una visione a 360 gradi, che va oltre il semplicistico e discutibile modello di Ryanair, per contribuire in modo significativo alla crescita e allo sviluppo del settore aeroportuale e turistico calabrese". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporti, l'ex Ryanair Mauro Bolla è il nuovo direttore commerciale Sacal

ReggioToday è in caricamento