rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Politica

Affidamento diurno dei minori, firmato l'accordo tra il Comune e l'Agape

Sarà attivata una campagna per raccogliere adesioni, mediante la mediazione dello sportello “Informaffido”, curato dallo stesso Centro, attraverso volontari qualificati

Questa mattina a Palazzo San Giorgio è stato firmato l'accordo di collaborazione tra il Comune di Reggio Calabria e il Centro comunitario Agape di Reggio Calabria, finalizzato a promuovere la ricerca di nuclei familiari di appoggio, disponibili all’affidamento diurno nei confronti di minori in situazioni di fragilità seguiti dai servizi sociali comunali.

Si tratta di un “affido del cuore che mira a realizzare una rete di protezione per i minori fragili”, come ha evidenziato il sindaco Falcomatà. L’accordo mira ad ampliare i termini dell’affido, "istituto - che come ha evidenziato Mario Nasone, presidente del Centro Agape, vanta una grande tradizione anche in termini di numeri nella comunità reggina". Così come evidenziato anche dallo stesso Garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza metropolitano, Emanuele Mattia. I termini dell’accordo e le azioni connesse sono state poi illustrate da Lucia Anita Nucera, assessore alle politiche sociali, supportata dalla responsabile del servizio, dottoressa Elisabetta Marcianò.

Il Centro Agape ha "manifestato disponibilità a fornire un sostegno per minori in situazione di disagio sociale attraverso la promozione della ricerca di ulteriori risorse per “nuclei familiari di appoggio” o disponibili all’affidamento diurno, anche utilizzando le risorse potenziali di donne e uomini che, concluso il loro ciclo lavorativo, hanno molto tempo disponibile e sono in grado di supportare le famiglie in difficoltà o accogliere bambini per qualche ora al giorno o nei fine settimana, favorendo il loro permanere nella famiglia d’origine”.

In forza dell’accordo, l’assessorato alle politiche sociali ed il Centro Agape promuoveranno la ricerca di “nuclei familiari di appoggio” o disponibili all’affidamento diurno in favore di minori in carico ai servizi sociali del Comune, appartenenti a famiglie “fragili”, in situazione di disagio socio-economico- relazionale. Agape ed il Comune attiveranno una campagna informativa per raccogliere adesioni, mediante la mediazione dello sportello “Informaffido”, curato dallo stesso Centro  attraverso volontari qualificati, che ne segnalerà la disponibilità al referente centrale per l’affido del Comune. A seguire si svilupperanno percorsi conoscitivi, di valutazione, di preparazione e formazione degli aspiranti affidatari, nonché l’avvio dei progetti personalizzati di accoglienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affidamento diurno dei minori, firmato l'accordo tra il Comune e l'Agape

ReggioToday è in caricamento