rotate-mobile
Politica Bova Marina

Bova Marina: "Ente solido capace di assicurare programmazione e attività di cassa"

I cinque anni di attività amministrativa del sindaco Saverio Zavettieri sono racchiusi nella relazione di fine mandato inviata alla Corte dei Conti

Il Comune di Bova Marina è un "ente solido capace di assicurare programmazione e attività di cassa". I cinque anni di attività amministrativa del sindaco Saverio Zavettieri sono racchiusi nella relazione di fine mandato inviata alla Corte dei Conti in cui si evidenzia il rispetto dei parametri che certificano la stabilità dell'Ente comunale, gli atti normativi approvati, un'azione amministrativa espletata ai finanziamenti intercettati, i progetti realizzati o messi in cantiere.

E, ovviamente, si evidenzia la "situazione debitoria ereditata dalle precedenti gestioni, che ha limitato l'operatività e la capacità di spesa" ma che è stata affrontata dall'Amministrazione con "misure idonee a risanare in maniera durevole e strutturale la situazione finanziaria" come l'adesione alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale, ex art.243 bis del Tuel.

E' tenuto conto il contesto esterno che riguarda gli "eventi eccezionali a livello nazionale e internazionale, che hanno avuto riflessi negativi sulla gestione (l’emergenza Covid 19, guerra in Ucraina, crisi energetica) ma anche, gli indici obiettivi per l’accertamento della condizione di Ente strutturalmente deficitario, si è passati dai tre parametri di deficitarietà strutturale sforati all’avvio del mandato, all’unico attualmente ancora in negativo.

Sciorinati elenchi lunghissimi sugli interventi realizzati dagli assessorati, progetti presentati per ottenere i finanziamenti messi in campo dal Pnrr, azioni intraprese per contenere le uscite, a seguito dell’adesione al Piano di riequilibrio finanziario pluriennale effettuando "la revisione delle proprie politiche di spesa, al fine di promuovere un’incisiva azione di contenimento della spesa corrente".

Inoltre, è stata "dispiegata una vasta azione di controllo sugli impianti di illuminazione pubblica per ottenere la riduzione dei costi per forniture elettriche, anche tramite l’utilizzo dei pannelli fotovoltaici e delle lampade a led". Gli uffici comunali, infine "monitorano costantemente l’andamento delle spese generali di funzionamento della struttura, intervenendo tempestivamente per eliminare sprechi e diseconomie e per razionalizzare l’utilizzo di beni, dotazioni e attrezzature". Insomma, da tale relazione si evidenzia che a fine mandato il sindaco Zavettieri e la sua giunta hanno largamente sanato la posizione economico finanziaria dell'Ente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bova Marina: "Ente solido capace di assicurare programmazione e attività di cassa"

ReggioToday è in caricamento