rotate-mobile
Politica

Statale 106, l'adesione del Pd alla mobilitazione dei sindacati

Ad annunciarlo è il capogruppo dei de, in Consiglio regionale, Mimmo Bevacqua, alla vigilia dell’iniziativa organizzata da Cgil, Cisl e Uil Calabria

"Il gruppo del Pd aderisce all’iniziativa messa in campo da Cgil, Cisl e Uil per la giornata del 20 febbraio per tenere accesi i riflettori sulla statale 106, ormai dimenticata dal governo. Garantiremo, dunque, adeguata rappresentanza ai quattro sit in di protesta che si svolgeranno, in contemporanea, a Bianco e Locri per la provincia di Reggio Calabria, Mirto Crosia per la provincia di Cosenza e Torre Melissa per la provincia di Crotone".

Ad annunciarlo è il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Mimmo Bevacqua, alla vigilia dell’iniziativa organizzata dai sindacati regionali di Cgil, Cisl e Uil per fare tornare di attualità la cosiddetta vertenza Calabria e la necessità di garantire pronti interventi per la messa in sicurezza e l’ammodernamento della Statale 106.

"Condividiamo il punto di vista illustrato dai segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil secondo cui la vertenza Calabria va fatta ripartire proprio dagli investimenti e dagli interventi necessari per l’ammodernamento della SS 106 che, nonostante i continui proclami, rimane abbandonata a se stessa e a mietere vittime. Così come è necessario che arrivino risposte sui 15 miliardi che sarebbero a disposizione per l’infrastruttura e di cui, forse, ne risultano disponibili soltanto tre.

E’ chiaro che, in queste condizioni, non c’è neanche la possibilità di fare partire i cantieri o soltanto di farli partire, magari per qualche spot elettorale, per poi chiuderli subito dopo. Anche sulla mobilità – conclude Bevacqua - è necessaria una battaglia di respiro nazionale che il Pd sta combattendo da tempo e a ogni livello".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statale 106, l'adesione del Pd alla mobilitazione dei sindacati

ReggioToday è in caricamento