rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Regione Calabria

Garante della salute, nasce il gruppo di lavoro per i pareri di elevata complessità

Coordinatore, a titolo gratuito, il dottor Santo Caridi, già direttore sanitario dell’Asp di Reggio Calabria

Dopo l’istituzione del tavolo tecnico su “Oncologia, prevenzione e ricerca”, promosso dall’ufficio del Garante della salute della Regione Calabria, che vede tra i componenti Gianfranco Filippelli, coordinatore della rete oncologica della regione Calabria e direttore di oncologia di Paola; il prof. Vincenzo Adamo, ordinario di oncologia medica all’università degli studi di Messina, nonché coordinatore della rete oncologica della regione Sicilia; il dr. Giovanni Tripepi, dirigente di ricerca dell’istituto di fisiologia clinica del consiglio nazionale delle ricerche di Reggio Calabria, nonché componente della rete oncologica e del Molecular tumor board della regione Calabria.

Ci sono anche il direttore del dipartimento di prevenzione Asp Reggio Calabria, Sandro Giuffrida; il prof. Pierosandro Tagliaferri, direttore oncologia medica Dulbecco di Catanzaro - presidio Germaneto; il prof. Pierfrancesco Tassone, direttore oncologia medica traslazionale Dulbecco Catanzaro presidio Germaneto; il dr. Vito Barbieri, direttore oncologia medica Dulbecco Catanzaro presidio De Lellis; il dr. Antonio Caputo, direttore oncologia di San Giovanni in Fiore; il dr. Said Al Sayaad, direttore radioterapia e capo dipartimento oncoematologico Gom, la dottoressa Maria Concetta Galati, direttore ematologia e oncologia pediatrica Dulbecco presidio De Lellis.

Ancora fanno parte del tavolo tecnico: la dottoressa Mandaglio, direttore oncoematologia pediatrica Gom, il dr. Antonino Iaria, direttore oncologia Melito Porto Salvo, la dottoressa Maria Grazia Arena, responsabile oncologia Tropea, la dottoressa Paola Serranò, responsabile cure palliative Asp Reggio Calabria, il dr. Roberto Squillace, responsabile cure palliative Catanzaro; il dr. Luciano Gerardis, già presidente della corte d’Appello di Reggio Calabria, nonché numerose associazioni di pazienti oncologici, nasce un nuovo gruppo di lavoro.

Il nuovo gruppo di lavoro

È il gruppo di lavoro per la per la redazione di pareri su specifiche segnalazioni di elevata complessità a supporto del Garante regionale della salute, Anna Maria Stanganelli, per rispondere alle istanze, anomalie e disservizi rappresentate dai cittadini all’Ufficio e che richiedono valutazioni articolate.

A coordinare i lavori del gruppo che collaborerà con il garante Stanganelli a titolo completamente gratuito, il dr. Santo Caridi, già direttore sanitario dell’Asp di Reggio Calabria, che avrà il compito di redigere pareri su specifiche segnalazioni di elevata complessità in materia socio-sanitaria e nelle relative branche disciplinari e con compiti di raccordo con le Istituzioni; toccherà invece ad Angelo D’Ascola, già dirigente della polizia di Stato e componente di numerose commissioni di accesso presso enti locali, comunità montane e aziende sanitarie, esprimere pareri su segnalazioni in materia di sicurezza degli operatori sanitari e con compiti di supporto in materia di vigilanza nell’adeguata erogazione delle prestazioni all’interno del servizio sanitario, a tutela del diritto di accesso alle cure del cittadino.

Il dr. Rosario Ortuso, già primario di Cardiologia, avrà invece il compito di redigere pareri nel settore della Cardiologia e con compiti di supporto nella promozione della cultura del primo soccorso e in materia di sensibilizzazione e prevenzione delle patologie cardiovascolari; tra l’altro, in quest’ambito la Garante, conta anche del supporto del dr. Roberto Ceravolo, direttore di Cardiologia di Lamezia Terme e Chairperson dell’area epidemiologia clinica dell’associazione medici cardiologi ospedalieri.

Sarà invece il dr. Said Al Sayaad, direttore radioterapia e capo dipartimento oncoematologico del Gom, ad esprimere pareri nel settore della radiologia e della radioterapia oncologica e nelle relative branche disciplinari. A collaborare con l’Ufficio del garante anche la professoressa Daniela Concolino, direttore Pediatria Dulbecco di Catanzaro e presidente regionale della Società Italiana di Pediatria, che si occuperà di supportare la garante nella redazione di pareri su specifiche segnalazioni di elevata complessità nel settore della Pediatria e delle malattie rare.

 Il dr. Giovanni Tripepi, dirigente di ricerca del Cnr, già componente del tavolo tecnico sulle patologie oncologiche, si occuperà invece della redazione di pareri su specifiche segnalazioni di elevata complessità nel settore delle tematiche epidemiologia e relative branche disciplinari; infine Luca Garofalo, il giovane di Cotronei, affetto da una grave malattia degenerativa e che si batte per i diritti dei ragazzi diversamente speciali, che si farà portavoce delle istanze provenienti da parte del territorio, in materia di disabilità, inclusione e pari opportunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garante della salute, nasce il gruppo di lavoro per i pareri di elevata complessità

ReggioToday è in caricamento