menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La diretta Facebook del partito

La diretta Facebook del partito

"Cambiamo!", presentata in streaming la componente giovanile del partito reggino

Per Anghelone, coordinatore provinciale: "Il lavoro è il problema cardine per il nostro territorio ed occorre incentivare le imprese con dei finanziamenti che consentano di valorizzare  il turismo ed il patrimonio culturale e paesaggistico di cui la nostra regione"

Un nuovo protagonismo si affaccia sulla scena politica reggina con “Cambiamo!” proprio partendo dai giovani. Il partito di centrodestra di Giovanni Toti, guidato in riva allo Stretto da Saverio Anghelone  si rinnova puntando oltre che sulle “quote rosa” anche sulle nuove generazioni che daranno un valido contributo al percorso di cambiamento intrapreso sul territorio. Il coinvolgimento e la partecipazione attiva di ragazze e ragazzi è fondamentale  poiché rappresentano il nostro futuro e nasce con l’intento di creare una sorta di laboratorio di idee e proposte su cui poter discutere e confrontarsi.

Nel corso di una diretta Facebook, moderata da Francesco Meduri, responsabile provinciale per l’ organizzazione e lo sviluppo territoriale, hanno partecipato Davide Franco, Christian Giuffrè, Alessandro Iacono e Paolo Morabito. Sono intervenuti anche Saverio Anghelone e l’avvocato Giacomo Falcone che si è soffermato sui diversi problemi che attanagliano le imprese specie in un periodo così complicato legato alla pandemia.

Diverse sono state le domande poste ai giovani studenti che hanno sposato con entusiasmo questo progetto che si pone l’obiettivo di formare nuovi dirigenti ognuno con specifiche competenze. La componente giovanile ha mostrato di avere le idee chiare in materia e di ispirarsi ai grandi uomini che hanno fatto la storia della politica come Almirante, Berlinguer, Moro sino ad arrivare ai giorni nostri con Berlusconi e Giovanni Toti che ha avuto il coraggio  di creare un partito che punta sul rinnovamento della classe politica e sulla promozione del dialogo e del confronto con le realtà locali.  

I giovani hanno sostenuto, altresì, come oggi, tra i partiti, regni la più totale incoerenza, ovvero, che non si agisca per il bene collettivo ma, spesso e volentieri, per interesse personale non ascoltando i reali bisogni dei cittadini. Nel corso della diretta web si è poi parlato di imprese. Per l’avvocaro Falcone il Governo dovrebbe attuare misure più incisive per aiutare gli imprenditori in difficoltà, in primis snellendo l’eccessiva  burocrazia, che ad oggi rende complicata qualsiasi  procedura d’appalto ed informatizzare in maniera più adeguata la P.A.  

“La politica - ha evidenziato- ha il dovere di intervenire per incentivare le imprese. Un finanziamento come ‘Resto al Sud’, ad esempio, non costituisce, purtroppo, la soluzione più efficace per tanti  imprenditori poiché richiede, tra i requisiti, disponibilità  economiche di cui i giovani nella maggior parte dei casi non dispongono”. 

Anche il coordinatore provinciale Anghelone, ha affermato, che il lavoro  è il problema cardine per il nostro territorio ed occorre incentivare le imprese con dei finanziamenti che consentano di valorizzare  il turismo ed il patrimonio culturale e paesaggistico di cui la nostra regione dispone. “I giovani- ha aggiunto- rappresentano il nostro futuro ma anche il nostro presente.

Diverse sono state le riflessioni e le proposte costruttive  emerse nel corso di quest’incontro a dimostrazione del fatto che il loro coinvolgimento attivo nella politica costituisce un’ulteriore momento di crescita per un partito che guarda avanti”. 

La componente giovanile

Davide Franco, 20 anni studente universitario presso la facoltà di Scienze Motorie di Messina ed è stato rappresentante al liceo A. Volta. Sin da piccolo vicino al mondo dello sport in quanto ha militato nel settore giovanile della Reggina per poi approdare in varie squadre di serie D.

Paolo Morabito, 20 anni, studente di economia aziendale presso l’Università della Calabria. E’ stato rappresentante della Consulta all’ITE, Piria-Ferraris- da Empoli e segretario della Consulta provinciale . Nonostante la giovane età ha alle spalle diverse esperienze lavorative.

Alessandro Iacono, 20 anni, ha conseguito il diploma presso il liceo scientifico A.Volta ed attualmente è al terzo anno di scienze motorie. Atleta presso la società Asd Roccella Calcio. Ha conseguito la certificazione Pekit, la certificazione in ESOL International  rilasciato dalla British School,e l’idoneità all’insegnamento riconosciuta dal Miur. Ha prestato tirocinio presso la società sportiva Bocale Admo.

Christian Giuffrè, 19 anni, diplomato al liceo scientifico A. Volta è studente universitario di “Lingue e Letterature moderne e Tecniche  della Mediazione linguistica”. Ha conseguito la certificazione “ECDL” di patente europea dei computer e delle certificazioni di lingua inglese. E’entusiasta di far parte di questo progetto "perché la nostra terra è ciò che meglio rappresenta noi stessi ed è fondamentale aspirare sempre al meglio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento