rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
La riunione / Cardeto

Assemblea e direzione provinciale del Pd, riunione a Cardeto

I lavori si sono svolti sotto la presidenza di Tania Bruzzese

Venerdì scorso si sono riunite a Cardeto l’assemblea e la direzione provinciale del Partito democratico. Una partecipatissima assemblea sotto la presidenza di Tania Bruzzese che è iniziata con un minuto di silenzio per le vittime sul lavoro a Firenze.

"Discutere degli effetti nefasti della autonomia differenziata anche sulle aree interne e farlo in un comune aspromontano, - ha affermato Tania Bruzzese, presidente dell’assemblea metropolitana - ci è parso il modo per lanciare una mobilitazione sui territori che dovrà essere ampia e larga, per come ribadito nelle sue conclusioni dal segretario regionale Nicola Irto".

A partecipare i lavori oltre al segretario metropolitano di Reggio Calabria, Antonio Morabito, il professor Domenico Marino, docente di politica economica presso l'Università Mediterranea, il segretario generale della Cisl metropolitana, Romolo Piscioneri, il segretario della consulta diocesana Reggio-Bova delle aggregazioni laicali, dott. Carmine Gelonese, il dott. Pasquale Neri in rappresentanza del terzo settore, assenti giustificati il segretario della Cgil area metropolitana di Reggio Calabria Gregorio Pititto e Santo Biondo, segreteria nazionale Uil, che impegnati in altre iniziative sul territorio hanno augurato buon lavoro al consesso metropolitano auspicando la loro presenza in successive occasioni.

Dopo una discussione vera e approfondita mirata alla costruzione di un fronte ampio, Nico Stumpo, deputato alla Camera Pd, ha espresso amarezza e sgomento per la visita del presidente Meloni a Gioia Tauro, una visita che ha messo in risalto le forti contraddizioni tra il governo centrale e il governo regionale aggiungendo forte e chiaro che l’autonomia differenziata è un flop annunciato e ricordando che la Lega, con la copertura del Premier Meloni, ha tolto 2,5 miliardi di euro al Sud per destinarli al Nord.

"Nelle conclusioni - continua ancora Tania Bruzzese - il segretario regionale del Pd, sen. Nicola Irto, ha espresso soddisfazione per la grande partecipazione all’assemblea e direzione metropolitana svolta, che peraltro è la prima dopo quella regionale avvenuta a Vibo Valentia il 5 febbraio scorso, ed ha augurato buon lavoro alla sindaca Daniela Arfuso, che fra qualche mese sarà chiamata ad affrontare nuovamente la sfida elettorale, una amministratrice del Partito democratico che ha lavorato bene per il suo comune e che merita senza se e senza ma la riconferma.

Irto ha poi ricordato nel suo intervento che nel 2019 in Consiglio regionale era stata votata all’unanimità una mozione contro l’autonomia differenziata, sottolineando come gli stessi soggetti di cdx, all’epoca consiglieri regionali e oggi parlamentari, avessero votato una mozione contro l’autonomia differenziata e oggi invece votano a favore...per ordini di scuderia.

Spiace che difronte agli interessi della Calabria, gli esponenti del cdx stiano privilegiando i diktat di partito, noi ha sottolineato il segretario regionale abbiamo messo sempre la Calabria davanti a tutto e a tutti. Serve una grande mobilitazione che vada oltre gli steccati di partito, una grande campagna di informazione che dia ai cittadini le reali coordinate di questo pericoloso disegno del cdx, una vera e propria rapina ai danni del Mezzogiorno che va fermata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assemblea e direzione provinciale del Pd, riunione a Cardeto

ReggioToday è in caricamento