rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Il caso

Concorsi in alto mare, bisognerà attendere l'autorizzazione della Cosfel

Il consigliere di opposizione Mario Cardia segnala il passaggio che dovrà essere consumato prima di poter procedere alle assunzioni

Ci sarà ancora da attendere per i concorsi al Comune, che deve ancora chiedere la preventiva autorizzazione alla Cosfel (Commissione per la stabilità degli enti locali). A denunciarlo è il consigliere di opposizione Mario Cardia. In una nota commenta il consigliere: "Sui concorsi, sindaco, giunta e maggioranza stanno collezionando un disastro dopo l’altro. E a pagarne le conseguenze sono la Città ed i cittadini. Per le assunzioni al Comune, infatti, servirà attendere l’autorizzazione del Ministero dell’Interno, in particolare della Cosfel. Se ne parlerà, quindi, eventualmente solo dopo l’approvazione del rendiconto e del bilancio di quest’anno".

E' quanto è emerso oggi in sede di discussione in Commissione Controllo e Garanzia. Cardia si è personalmente informato con la dirigente al personale Iolanda Mauro se per effettuare le assunzioni ed i concorsi fosse necessaria, per il nostro Comune, la preventiva autorizzazione della Cosfel, ottenendo una risposta affermativa. "E' a legge - spiega Cardia - che prevede che gli enti strutturalmente deficitari come il Comune di Reggio Calabria, siano assoggettati al controllo ed alla verifica della compatibilità finanziaria sulle dotazioni organiche e sui provvedimenti di assunzione di personale, controlli e verifiche che sui concorsi al Comune di Reggio verranno effettuati dalla Cosfel che, solo successivamente, deciderà se autorizzare o meno le procedure di assunzione".

Continua il consigliere: "E chi amministra dovrebbe sapere bene, ma abbiamo anche dei dubbi in merito, che la Cosfel presso il Viminale esamina le richieste di autorizzazione del Comune soltanto dopo l’approvazione e l’invio del rendiconto e del bilancio, documenti contabili essenziali per l’Ente, di cui quest’anno tuttavia ancora non si è iniziato a discutere all’interno di Palazzo San Giorgio".

"Quindi, quali sarebbero - aggiunge Mario Cardia - le procedure rapide di cui parlava l’assessore Gangemi per concludere i concorsi? Nonostante le tiepide rassicurazioni dell’assessore Calabrò sulle condizioni contabili dell’Ente, il Comune ancora oggi è strutturalmente deficitario e quindi deve necessariamente chiedere l’autorizzazione alla Cosfel per le assunzioni. Possibile che maggioranza e assessore non conoscano le norme e le procedure? Oppure, forse, le conoscono e nascondono la verità?"

La città, dunque, rileva il consigliere di opposizione, per le assunzioni,dovrà ufficialmente attendere l’approvazione del bilancio e del rendiconto, dovrà attendere che la Cosfel si riunisca e autorizzi e soltanto successivamente potrà procedere con le assunzioni.

Conclude Mario Cardia: "Perchè, quindi, l’amministrazione non dice la verità sui concorsi? Perchè, nonostante tutti i disastri che sta collezionando sul tema dei concorsi, questa maggioranza non fa un rapporto alla Città ed ai cittadini, ai giovani, spiegando come stanno davvero le cose? Da consigliere di opposizione continuerò a vigilare".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsi in alto mare, bisognerà attendere l'autorizzazione della Cosfel

ReggioToday è in caricamento