rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Politica Centro / Via Giudecca

Completamento tapis-roulant: la giunta approva un nuovo progetto esecutivo

L’opera, dopo undici anni, giunge finalmente al traguardo grazie a 500 mila euro recuperati dai Patti per il Sud, il finanziamento straordinario che il Governo ha riservato alla Città metropolitana

Finalmente per il tapis-roulant, la grande opera incompiuta del centro storico, è arrivato il riscatto: questo pomeriggio la giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo di completamento di via Giudecca. 

Dopo undici anni, grazie a 500 mila euro recuperati dai Patti per il Sud, l'opera vedrà l’ultimazione del sistema ettometrico che collega via Filippini a via Reggio Campi, attraverso la realizzazione di un grande ascensore, parte finale del tapis-roulant che parte dalla cosiddetta via Marina alta arrivando al Monastero della Visitazione, in fase di completamento.

"Dopo svariate vicissitudini amministrative – ha dichiarato il sindaco Falcomatà – siamo al rush finale per un’infrastruttura utile a collegare la parte bassa ed alta della città, consentendo l’arrivo fino al Monastero di via Reggio Campi, dove sta per nascere un importante polo culturale e museale". Per il primo cittadino: "Il tapis-roulant diventa interessante non solo da un punto di vista urbanistico e viario, ma in quanto andrà incidere profondamente nel rilancio turistico ritenuto fondamentale per la crescita del tessuto economico cittadino".

I lavori del cantiere si erano fermati a causa di un’interdittiva antimafia che aveva colpito la ditta esecutrice dei lavori. E in tutti questi anni di stop forzato gli uffici comunali hanno dovuto provvedere a rielaborare e realizzare un progetto ex novo e a collaudare le parti già realizzate. L’assessore Giovanni Muraca, illustrando il progetto ha ribadito la necessità di "completare un’infrastruttura ormai inserita appieno nella quotidianità dei reggini e nel contesto urbano del centro cittadino.

E' stato un percorso lungo, iniziato nel 2009 e che rischiava, per motivi molto delicati, di rimanere uno sfregio nel cuore della città. Sin dal nostro insediamento ci siamo posti l’obiettivo di ultimare l’opera ed abbiamo fatto di tutto, nonostante le difficoltà economiche dell’Ente, pur di individuare ed intercettare fonti di finanziamento utili a completare il progetto". 

Non nasconde la sua soddisfazione il rappresentante dell'esecutivo: "Finalmente possiamo dire di vedere la luce in fondo al tunnel, intervenendo contro quella che rischiava di rimanere un’eterna incompiuta. Questo sarà di sollievo per i residenti, costretti a vivere a ridosso di un cantiere fino ad oggi abbandonato, e per tutti i cittadini che avranno la possibilità di spostarsi più facilmente dalla via Marina a Reggio Campi e viceversa".

Dopo i complimenti ai tecnici e ai componenti della giunta, l'assessore ha sottolineato "il profondo senso di responsabilità dell’amministrazione comunale che, con formidabile senso del dovere ed attaccamento al bene comune, ha dimostrato la volontà di ultimare un lavoro ritenuto necessario e non più rinviabile".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Completamento tapis-roulant: la giunta approva un nuovo progetto esecutivo

ReggioToday è in caricamento