menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
da sinistra Pasquale Imbalzano, Mary Caracciolo e Lucio Dattola

da sinistra Pasquale Imbalzano, Mary Caracciolo e Lucio Dattola

Comandante vigili urbani in prestito da Lamezia: la presa di posizione dei consiglieri di FI

Per evidenti ragioni logistiche condivisione impossibile del dirigente Zucco che per tre mesi guiderà la polizia municipale reggina

"L’amministrazione Falcomatà non smette di stupire e continua a mostrare tutta la sua poca attenzione nei confronti del corpo di polizia municipale. Quello che può certamente essere definito come uno dei settori più importanti e strategici di un “normale” comune viene deriso da una politica di basso livello che continua ora nel solco di una condivisione con altre amministrazioni del comandante per soli 2 giorni alla settimana".

Lo affermano i consiglieri azzurri Mary Caracciolo (capogruppo Forza Italia), Lucio Dattola e Pasquale Imbalzano in seguito all'approvazione della giunta comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà, della convenzione per l’utilizzo temporaneo del dirigente Salvatore Zucco che, per i prossimi tre mesi, ricoprirà temporaneamente l’incarico di comandante dei vigili urbani.

"Questa volta - continuano i consiglieri - la condivisione avverrà col comune di Lamezia Terme che impropriamente la giunta ha definito Città metropolitana. Ricordiamo che l’unica Città metropolitana della Calabria è quella di Reggio Calabria pertanto, chiediamo l’immediata correzione della delibera di giunta n. 67 del 2019, che mostra ancor più con questa dicitura la completa disattenzione di Falcomatà nei confronti sia del comando di polizia municipale sia della città di Reggio Calabria sempre più abbandonata e mal amministrata. Quindi un nuovo provvedimento che comporterà la condivisione del comandante con il comune di Lamezia Terme".

Caracciolo, Dattola e Imbalzano incalzano: "Se già è risultata difficile la condivisione con la Città metropolitana di Reggio Calabria, risulta impossibile immaginare la condivisione con la città di Lamezia Terme, per evidenti ragioni logistiche. Lo abbiamo detto a più riprese, Falcomatà e i suoi continuano a giocare su di un ruolo così importante. La verità è che Falcomatà non perde tempo a fare chiamate dirette di City manager o dirigenti, ma non riesce a concludere una procedura di concorso, tanto da aver aspettato solo la fine della convenzione precedente per iniziare la nuova procedura di mobilità".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Stanchezza primaverile? Sintomi e rimedi naturali

Cura della persona

Trattamenti estetici per ciglia: la parola al dermatologo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento