Consulte permanenti, ultimo step prima di diventare operative

Ad aprire quest'ultima fase l'assessore con delega alla partecipazione Irene Calabrò. I lavori termineranno il 17 dicembre con l’audizione della consulta politiche sociali

Palazzo San Giorgio

Inizia l'ultima fase per l'avvio delle consulte permanenti. L’assessore Irene Calabrò con delega alla partecipazione ha dato avvio al tassello conclusivo che renderà operativo lo strumento partecipativo delle consulte secondo quanto previsto dallo statuto comunale e dal regolamento di funzionamento.

Come è noto le consulte permanenti, composte dalle associazioni che hanno i requisiti di ammissione previsti, hanno lo scopo di concorrere alla definizione e valutazione dell’organizzazione, regolamentazione ed erogazione dei servizi pubblici comunali, nonché alla valorizzazione e promozione della potenzialità delle attività imprenditoriali e delle cultura della legalità. 

Sono in totale 5 divise in ambiti tematici che riflettono i principali ambiti di competenza comunale. Nei mesi scorsi i termini di partecipazione sono stati più volte rinnovati al fine di consentire alle associazioni l’adesione e la massima diffusione. A partire da ieri, 3 dicembre sono stati convocati  i rappresentanti legali delle associazioni che hanno manifestato l’adesione alle consulte tematiche. Questa fase del procedimento terminerà il prossimo 17 dicembre con l’audizione della consulta politiche sociali.

Le audizioni presentano un medesimo ordine del giorno: la  ratifica delle associazioni componenti la consulta, che devono confermare  in presenza  la volontà di adesione  e chiarimenti  sulla procedura per l’elezione del presidente della consulta, ai sensi dell’art. 11 del regolamento, con indicazione di un  candidato alla presidenza.

Ieri alla prima riunione della consulta assetto del territorio, erano presenti 7 associazioni su 15 convocate in possesso dei requisiti. Ad accoglierle, gli assessori Irene Calabrò e Mariangela Cama,  il presidente dell’omonima commissione consiliare Giuseppe Sera e il presidente del consiglio, Demetrio Delfino che ha fatto gli onori di casa con l’assistenza del responsabile del procedimento Fulvio Cama.   

“Le fasi di avvio delle consulte sono di fondamentale importanza per l’organizzazione delle stesse ed il futuro funzionamento che sarà autonomo e complementare all’attività dell’amministrazione - ha dichiarato Irene Calabrò - invito pertanto tutte le associazioni a uno sforzo di partecipazione e presenza per ottimizzare e dare qualità al processo di costituzione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A gennaio si procederà alla elezione del presidente come da regolamento, dopodichè lo strumento partecipativo si potrà dire effettivo e perfettamente operativo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si nascondevano in Germania per sfuggire alla legge, un reggino fra i due italiani estradati

  • "Mandamento jonico", l'ex sindaco di Roghudi Lorenzo Stelitano ritorna in libertà

  • "Ndrangheta stragista", Lombardo avvia la requisitoria: "Aspettiamo verità da 819 milioni di secondi"

  • Aeroporto dello Stretto, da oggi riprendono i voli di Alitalia da Reggio per Roma e Milano

  • Trovato morto a Roma Rocco Panetta: il giovane gioiosano scomparso a giugno

  • Arriva l'ok dell'Enac, dall'aeroporto Tito Minniti si riprende a volare

Torna su
ReggioToday è in caricamento