Consiglio comunale, Iatì: "Ci impegneremo per garantire un’opposizione vera e rigorosa"

Dopo l'insediamento a Palazzo San Giorgio il commento del neo consigliere che ha preso il posto di Angela Marcianò, sospesa dal prefetto a causa della Legge Severino

Filomena Iatì in consiglio comunale

"Il 26 ottobre, con la prima seduta del Consiglio comunale del "secondo tempo" alla giunta Falcomatà, è iniziato il mio percorso politico nell’interesse della Città di Reggio Calabria e dei reggini; un percorso che mi inorgoglisce, pur consapevole degli oneri che avrò per tutta la durata della mia supplenza, andando a rappresentare non solo Angela Marcianò, ma anche tutto il movimento politico che c’è alle sue spalle e quelle migliaia di persone che alle urne hanno scelto noi, la nostra trasparenza e la nostra indipendenza".

E' quanto dichiara il neo consigliere comunale Filomena Iatì che assicura: " Mi appresto a svolgere il ruolo con massimo impegno e dedizione, portando avanti un progetto ben definito, ampiamente illustrato durante la nostra campagna elettorale, improntata all’ascolto ed alle proposte. Allo stesso modo svolgerò l’opposizione, cosciente che non sarà un incarico semplice, soprattutto alla luce della precaria situazione cittadina".

"La mia voce - continua Iatì - sarà espressione non solo del mio capogruppo, Angela Marcianò, bensì dell’intera coalizione che ha reso possibile il mio ingresso a Palazzo San Giorgio e che si è sempre spesa con l’obiettivo di rappresentare l'unica vera alternativa per Reggio Calabria.

Il mio obiettivo è quello di rappresentare tutta la cittadinanza ed in particolar modo le periferie, luoghi che devono essere attenzionati sempre e non soltanto durante la campagna elettorale, come questa
Amministrazione ci ha ormai tristemente abituati. E’ infatti necessario portare avanti le istanze di tutti i cittadini, prestando ascolto alle fasce più deboli della popolazione, garantendo un’inevitabile sinergia tra istituzioni e cittadini.

Nulla verrà lasciato al caso, ci impegneremo per garantire un’opposizione vera, propositiva ed assolutamente rigorosa, facendoci portatori di istanze e proposte concrete nell’esclusivo interesse della collettività. Siamo stanchi di proclami e promesse, servono le competenze, le conoscenze e la consapevolezza che per Reggio non c’è più tempo da perdere.

Occorre cambiare marcia, stare addosso alla nuova giunta, monitorando ogni passo e vigilando su ogni sua azione, all’insegna della legalità, della trasparenza e dell’onestà che saranno sempre i pilastri della nostra azione politica ed amministrativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Guido Longo verso la Calabria, primo obiettivo: riaprire gli ospedali chiusi

  • Lavori sulla linea ferroviaria jonica, operaio muore nei pressi della stazione di Condofuri

  • Ospedali e Covid, l'allarme di Amodeo: "Asp reggina impermeabile a ogni proposta"

  • Reggio e la Calabria in zona arancione da domenica 29 novembre: ecco cosa cambia

  • Verso il 25 novembre, Maria Antonietta finalmente lascia il Gom e torna a casa

Torna su
ReggioToday è in caricamento