rotate-mobile
L'intervento

Consiglio comunale, Cardia: "Assenza di proposte e promesse non mantenute"

Il consigliere comunale attacca l’operato della giunta sulle ciclabili e il vano annuncio di Falcomatà sull’avvio dei lavori del ponticello Calopinace risalente a 4 anni fa

Nel corso del consiglio comunale odierno è intervenuto il consigliere Mario Cardia per denunciare la stasi generale e l’assenza di proposte chiedere conto al sindaco Giuseppe Falcomatà di quanto annunciato e mai realizzato.

"Siamo gli unici a fare proposte nell’interesse della collettività – afferma Cardia – come per esempio la mia, già votata in commissione bilancio per l’aumento ore dei 123 dipendenti stabilizzati ex legge 15 ed ex legge 31. Sollecito l’ufficio presidenza a calendarizzarla il prima possibile per il voto definitivo in aula". I dipendenti aspettano con ansia il passaggio a tempo pieno. È dovere di chi fa politica e rappresenta le istituzioni tutelarli e garantire loro il giusto sostentamento economico".

Torna Cardia sull’argomento caldo di questi giorni: "Piste ciclabili. Il sindaco stesso  –prosegue il consigliere - vestendo i panni del leader dell’opposizione le ha definite uno scempio. Ma le responsabilità sono tutte politiche, con delibere approvate dalla sua stessa giunta".

Per quanto riguarda le opere pubbliche afferma: "Con un post su Facebook datato 31 luglio 2020, Falcomatà annunciava l’avvio dei lavori del ponticello del Calopinace, della durata di 120 giorni. Sono passati 4 anni e questo cantiere non è ancora partito. Partiranno prima i lavori del ponte sullo Stretto – ironizza Cardia - che quelli del ponticello di collegamento del Calopinace".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, Cardia: "Assenza di proposte e promesse non mantenute"

ReggioToday è in caricamento