Centri Covid 19 Piana e Locride, Giannetta esorta: "Sosteniamo #iononASPetto"

Il consigliere regionale forzista spiega l'importanza della raccolta fondi per l'acquisto di ventilatori, posti letto attrezzati con materassi antidecubito, automediche per i tamponi a domicilio e interventi urgenti

L'ospedale di Polistena

"Per i Centri Covid 19 istituiti presso i presidi ospedalieri di Gioia Tauro, Polistena, Melito e Locri è in corso la campagna di raccolta fondi #iononaspetto patrocinata dall’Asp di Reggio Calabria in collaborazione con l’Associazione di volontariato Presenza di Palmi finalizzata ad attrezzare gli ospedali delle dotazioni necessarie".

Lo dichiara Domenico Giannetta, consigliere regionale di Forza Italia. "Grazie alla grande generosità della nostra comunità che ha già raccolto più di trentamila euro sarà possibile iniziare ad acquistare i primi posti letto, ma la campagna è ancora in corso e intende raggiungere cifre più ambiziose per supportare in modo più incisivo l’allestimento dei presidi.

Servono, con urgenza – spiega il consigliere azzurro - ventilatori, posti letto attrezzati con materassi antidecubito,
comodini e carrelli di distribuzione farmaci per terapia sub-intensiva, le automediche per i tamponi a domicilio e interventi urgenti.

L’Asp di Reggio Calabria - continua Giannetta - ha messo in moto la macchina amministrativa per dotare gli ospedali degli strumenti indispensabili e, parallelamente, si è appellata alla società civile che ha risposto presente nonostante la difficoltà contingente.

È molto bello e significativo che, di fronte all’emergenza, sia emerso, ancora con più forza, il sentimento di appartenenza e mutuo aiuto che caratterizza la nostra cultura sociale. Stiamo attraversando - sottolinea - uno dei momenti più difficili della nostra storia con degli scenari di crisi che ci preoccupano moltissimo. Si stanno facendo sforzi senza precedenti per attrezzare presidi sanitari decisamente inadeguati alla gestione di una crisi di tale portata, soprattutto dopo anni di commissariamento e di tagli alla sanità.

Il governo nazionale ed il governo regionale stanno adottando continuamente nuove misure per fronteggiare l’emergenza, investendo risorse, uomini e mezzi dando prova di quella sinergia istituzionale che è fondamentale in questa fase così come lo è la sinergia tra le istituzioni e la società civile, chiamata a fare la propria parte".

Per Giannetta "dobbiamo essere consapevoli che stiamo combattendo una guerra contro un nemico pericoloso e ancora sconosciuto che semina paura, dolore e morte. Ma abbiamo tutti almeno un’arma potente, che è la prevenzione, e poi c’è un’altra arma, quella della comunità. Il sentirsi parte di un gruppo e aiutare chi in questo momento ha bisogno.

E gli ospedali, i medici, gli infermieri e tutti gli operatori impegnati in prima linea hanno bisogno di noi. Donare – esorta il consigliere forzista  - è quindi importantissimo e che in questo momento si stiano rincorrendo campagne di raccolta fondi da destinare agli ospedali è qualcosa che certamente non dimenticheremo di questo momento così
difficile.

Personalmente, tra tante lodevoli iniziative in corso, ho scelto di aderire alla campagna #iononASPetto coadiuvata dall’Associazione di volontariato PresenzadiPalmi, presieduta da don Silvio Mesiti, per la particolare trasparenza, eticità e correttezza che caratterizza la storica attività dell’associazione, non a caso indicata dall’Anspi di Reggio Calabria come capofila dell’iniziativa condotta in collaborazione con Be2Be Srl, l’Amminsitrazione comunale di Palmi, l’agenzia Web Genesis e la promozione di famosi testimonial, come l’attore Peppino Mazzotta per
citarne uno e al fondamentale sostegno di imprenditori".

"È importante continuare a donare, - incalza Giannetta - ciascuno per quello che può, è molto semplice basta andare sul sito www.iononaspetto.it per tutte le informazioni necessarie e fare una donazione tramite la piattaforma gofundme.

E’ altrettanto importante ontinuare a prevenire, quindi atteniamoci scrupolosamente alle prescrizioni restrittive per contenere i contagi e nessuno si senta al di sopra del problema, perché non è cosi. Non sono ulteriormente tollerabili i comportamenti di chi aggira le ordinanze accampando scuse che altro non sono che un’offesa al senso civico e al dovere di proteggere e tutelare la salute pubblica.

Questo momento passerà. E dovremo essere bravi a ricostruire e ripartire più forti di prima, facendo tesoro di questa esperienza che ci sta offrendo degli insegnamenti che non dovranno essere vanificati in futuro, perché abbiamo condotto tante battaglie per i nostri ospedali e oggi più che mai si è reso tristemente evidente che le nostre rivendicazioni fossero giuste e sottovalutarle ha portato la nostra sanità al collasso.

Superata l’emergenza torneremo in trincea per ottenere quello che ci spetta come cittadini che non devono essere da meno a nessuno e che devono pretendere dal governo investimenti per la dignità e la professionalità alle nostre strutture ospedaliere, sperando che possano anche essere ordinariamente organizzate per specifica specialità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Con Jole Santelli presidente, che sta affrontando l’emergenza con una tenacia ed una determinazione come pochi, siamo certi - conclude Giannetta - che queste richieste verranno poste in cima all’agenda politica nazionale. E noi saremo al suo fianco in difesa dei nostri ospedali e della nostra salute".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insultano la Calabria sui social, lo sfogo di una lettrice: "Niente da invidiare a nessuno"

  • Coronavirus, scatta l'allarme a Melito Porto Salvo: primi contagi in una casa per anziani

  • Montebello "zona rossa", eseguiti oltre 40 tamponi: tutti con esito negativo

  • Covid-19, il diktat "Passa pa casa" del sindaco diventa virale e finisce su The Guardian

  • Coronavirus, il comune di Montebello Ionico chiede dati censimento sui tamponi effettuati

  • Coronavirus, il sindaco Falcomatà chiede i tamponi per tutti i cittadini calabresi

Torna su
ReggioToday è in caricamento