La misura

Decontribuzione, Cedro: "Se cresce il Sud cresce anche l’Italia"

Il commento della segretaria cittadina FdI Reggio Calabria dopo l'ok dell'Ue alla proroga

"Continua con incessante perseveranza l’impegno che FdI ha preso con il Mezzogiorno, ponendolo al centro dell’azione amministrativa sia in ambito nazionale sia in ambito europeo. E’ stato dato ieri, infatti, il via libera della Commissione UE alla proroga, scadeva a fine mese, fino al 31 dicembre 2024 della misura riguardante la Decontribuzione  Sud, con la quale si incentivano, attraverso un esonero contributivo, i rapporti di lavoro dipendente per le aziende con sede nelle regioni del Sud". 

Così Ersilia Cedro, segretario cittadino FdI Reggio Calabria, che aggiunge: "E’ una misura che ha come obiettivo quello di rendere attrattivo il Mezzogiorno per le aziende che, date le ottimali condizioni garantite, sono incentivate ad investire al Sud, ma ha anche consentito e consentirà alle stesse aziende del Mezzogiorno di crescere e partecipare al rilancio dell’occupazione".

"Questo risultato ottenuto dal governo Italiano - continua Cedro - è stato raggiunto grazie ad una azione diplomatica mirata che il nostro ministro per gli affari Europei Fitto ha messo in campo ed alle proficue interlocuzioni dell'onorevole Wanda Ferro che ha dimostrato e dimostra attenzione estrema per la Calabria ed il Sud.

La decontribuzione soprattutto per le nostre aziende punta a tutelare i livelli occupazionali ed è un passaggio obbligato col quale raggiungere quella riduzione del divario territoriale necessaria a ridare slancio all’intero sistema produttivo del Sud. 

Questo è il primo passo di un percorso che punta a rendere tale incentivo strutturale, ed il nostro partito sta già lavorando in questa direzione. Siamo stati e siamo consequenziali a quelle che sono state le nostre linee programmatiche durante la campagna elettorale senza tentennamento alcuno. Continueremo nel nostro lavoro con rinnovato impegno e con la consapevolezza che: se cresce il Sud cresce l’Italia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decontribuzione, Cedro: "Se cresce il Sud cresce anche l’Italia"
ReggioToday è in caricamento