rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

Elezioni regionali, Carlo Tansi si candida alla presidenza: presentato a Reggio il programma

L'ex capo della protezione civile calabrese lancia un appello a quanti nel 2014 non si sono recati alle urne: "Il mio partito alleato è il partito degli astensionisti"

Ha scelto Reggio per avviare la sua prima esperienza politica in segno di rispetto agli amici reggini e di tutta la provincia. E' determinato Carlo Tansi, ex capo della Protezione civile calabrese, e dalla sala delle conferenze del Torrione Hotel lancia la sua candidatura alla presidenza della Regione.

"La decisione di impegnarmi in politica - afferma Tansi - è dettata dal mio attaccamento alla nostra terra e dal mio senso del dovere: è indispensabile un impegno deciso della società civile per evitare che la nostra Calabria sprofondi definitivamente sotto i colpi della ‘ndrangheta e dei colletti bianchi e che l’emorragia di giovani possa portare a una regione senza più nessuno".

L'ex capo della Protezione civile, oltre al programma con le idee per rilanciare la regione, ha presentato anche il logo "Tesoro Calabria un paradiso da cambiare" e ha affermato che la candidatura nasce da un insieme di liste civiche: "Chiunque voglia aggregarsi come forza civica, anche forze politiche purchè con i simboli civici, può sottoscrivere il nostro programma a patto che i candidati siano completamente liberi, che non siano riciclati. Devono essere persone credibili, io ci metto la faccia e voglio che anche le persone che mi affiancano siano al pari di me".

Il neo candidato, durante la presentazione, ha lanciato un appello: "Il mio partito alleato è il partito degli astensionisti, cioè quelle persone che sono libere dalla politica, che non hanno votato nelle ultime elezioni del 2014. Sono il 57%: 850 mila persone su un milione e mezzo di votanti circa. Se solo la metà di questi elettori, stanchi di certi sistemi di poteri, tornerà al voto, si può diventare presidente della Regione".

Tanti i punti approfonditi da CarloTansi nel corso del suo intervento al cospetto di una sala gremita di simpatizzanti. Si è soffermato sulle molteplici problematiche che investono la Regione, dalle infrastrutture, ai trasporti, dallo sviluppo dell'aeroporto al caso sanità: "Dico cose che non dice nessuno, voglio rompere questo legame tra i politici burattinai che mettono le loro marionette a gestire la sanità in Calabria".  Sul versante dell'economia ha poi ribadito che "il lavoro si crea solamente valorizzando le nostre risorse".

.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, Carlo Tansi si candida alla presidenza: presentato a Reggio il programma

ReggioToday è in caricamento