rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Politica

Tra volti noti e new entry, ecco chi entra in consiglio comunale e chi può ancora sperare

Tra gli scranni dell'aula consiliare Piero Battaglia di Palazzo San Giorgio anche i candidati Marcianò, Pazzano e a sorpresa Davi. Per i dati definitivi toccherà aspettare l'esito del ballottaggio di domenica 4 e lunedì 5 ottobre

Reggio Calabria dovrà attendere ancora un turno di voto, quello del ballottaggio, per conoscere il sindaco che governerà la città. Sul campo a contendersi il consenso dei reggini, Giuseppe Falcomatà, primo cittadino uscente a capo della coalizione di centrosinistra, e Antonino Minicuci, manager della pubblica amministrazione, sostenuto dalla coalizione di centrodestra. 

A scrutinio finalmente chiuso e completato, dopo le quattro sezioni "ritardatarie" sono stati attribuiti i primi seggi. La distribuzione è stata effettuata con il metodo D'Hondt (che prende il nome dallo studioso belga Victor D'Hondt che lo ha inventato e descritto per la prima volta nel 1878), su base proporzionale. Entrano in consiglio anche i candidati Angela Marcianò, Saverio Pazzano e a sorpresa Klaus Davi.

Tutto è ancora in corso di definizione. Il prossimo consiglio comunale sarà composto da 32 consiglieri, tra questi figurano i candidati più votati nei singoli partiti: il migliore risultato è quello ottenuto da Federico Milia (Forza Italia), giovane avvocato 25enne che ha conquistato 1.675 voti. Insieme a lui entreranno a Palazzo San Giorgio i colleghi di partito Antonino Maiolino (1.154) e Antonino Caridi (1.170). Per Fratelli d'Italia, secondo partito del centrodestra, al momento i consiglieri comunali eletti sono gli uscenti Demetrio Marino (1.215) e Massimo Ripepi (1.028).

Tutti i dati delle liste e le preferenze: scarica il documento

Per la Lega, semaforo verde per Giuseppe De Biasi (722). Rientra in Consiglio comunale anche l'ex vicesindaco di Falcomatà, poi assessore, Saverio Anghelone nel frattempo transitato con il centrodestra e candidato con la lista Cambiamo con Toti, per lui 1.019 voti. La lista Minicuci sindaco conquista un seggio, con Guido Rulli che ha sbaragliato la concorrenza con 800 voti. Un seggio, sempre nel centrodestra, toccherà anche alla lista Reggio attiva, con Nicola Malaspina (437). 

Per la coalizione di centrosinistra scranno sicuro a Palazzo San Giorgio per Antonino Castorina (voti 1.510), Rocco Albanese (1.108) e Giuseppe Marino (1.070) del PD. In aula anche Mario Cardia, S'Intesi, (1.286); Carmelo Versace, Innamorarsi di Reggio, (1.019); l'ex presidente del consiglio comunale Demetrio Delfino, Articolo1, (881); Paolo Brunetti, Italia Viva, (882); e gli ex assessori Armando Neri, Reset, (1.079) e Giovanni Muraca, La Svolta, (1.095).  

Gli altri seggi saranno assegnati con il premio di maggioranza dopo l'esito del ballottaggio e potrebbero essere così suddivisi tra i rimanenti cadidati in attesa di giudizio:

Liste collegate a Giuseppe Falcomatà

  • Pd 2 seggi: Giuseppe Sera ed Enzo Marra;
  • S’intesi 1 seggio: Marcantonio Malara;
  • Innamorarsi di Reggio 2 seggi: Carmelo Versace e Francesco Gangemi;
  • Articolo1 1 seggio: Filippo Quartuccio;
  • Italia Viva 1 seggio: Giovanni Latella;
  • Reset 1 seggio:Giuseppe Giordano;
  • La Svolta 1 seggio: Carmelo Romeo;
  • Psi 1 seggio: Irene Calabrò
  • Primavera democratica 1 seggio: Filippo Burrone.

Liste collegate ad Antonino Minicuci

  • Forza Italia 3 seggi: Marianna Cilione, Paolo Paviglianiti e Giuseppe Eraclini;
  • Fratelli d’Italia 2 seggi: Filomena Curatola e Luigi Dattola;
  • Lega 1 seggio: Emiliano Imbalzano;
  • Cambiamo! Con Toti 1 seggio: Gianluca Califano;
  • Minicuci Sindaco 1 seggio: Bruno Sergi;
  • Ogni giorno Reggio 1 seggio: Antonino Mileto;
  • #AmaReggio 1 seggio: Angela Latella.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra volti noti e new entry, ecco chi entra in consiglio comunale e chi può ancora sperare

ReggioToday è in caricamento