Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ballottaggio, bagno di folla per Minicuci: "Noi vinceremo, vai a casa Falcomatà!" |VIDEO

Il candidato della coalizione del centrodestra chiude la campagna elettorale con un comizio nel cuore della città. Al suo fianco i leader dei coordinamenti provinciali di Forza italia, Lega e Fratelli d'Italia

 

Chiusura in grande stile per Antonino Minicuci. Il candidato a sindaco della coalizione del centrodestra ha infuocato piazza Duomo nell'ultimo appuntamento con gli elettori reggini, prima dell'atteso ballottaggio di domenica 4 e lunedì 5 ottobre.

Sul palco, al fianco di Minicuci, tutti i leader locali del centrodestra, il deputato Francesco Cannizzaro e molti giovani militanti, espressione dei partiti e delle liste civiche che hanno accompagnato e sostenuto la corsa alla conquista di Palazzo San Giorgio.

Il candidato a sindaco dopo aver esortato più volte i reggini a recarsi alle urne, ha ribadito: "Noi vinceremo, ma io avrò bisogno di tutti voi. "Noi siamo per il futuro, proteggeremo Reggio e avremo le funzioni della Città metropolitana". Minicuci si è poi soffermato sui temi delle professionalità e competenze, argomenti sui quali vuole incidere per "far rinascere un territorio che sta morendo". 

"E' stata una campagna elettorale breve ma comunque intensa - ha aggiunto - incontrando molte persone, in tutti i quartieri della città, da una prima rassegnazione e delusione, ho riscontrato anche l'orgoglio reggino che mi spinge a pensare che ce la faremo".

"Occorre mandare a casa Giuseppe Falcomatà - ha concluso Minicuci - perchè si è dimostrato, in questi sei anni, inadeguato per un ruolo da sindaco e amministratore di una città splendida come Reggio Calabria". Adesso il testimone passa nuovamente ai cittadini chiamati a votare per decretare il futuro sindaco di questra strana e lunga competizione elettorale al tempo del Covid.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ReggioToday è in caricamento