Castore, Minicuci assicura: "Garantiremo il contratto di servizio, mai più stipendi in ritardo"

Il candidato sindaco della coalizione di centrodestra scrive ai dipendenti della società comunale di servizi: "Castore sarà adeguatamente valorizzata e rilanciata"

Antonino Minicuci

Antonino Minicuci, candidato a  sindaco di Reggio Calabria, scrive ai dipendenti di Castore, la società comunale di servizi. Minicuci assicura ai dipendenti della società che in caso di vittoria al ballottaggio Castore sarà adeguatamente valorizzata e rilanciata, garantendo il mantenimento del contratto di servizio e la regolarità nel pagamento degli stipendi.

"Le manutenzioni praticamente inesistenti sono una delle principali emergenze da affrontare. Reggio Calabria, purtroppo, è una città anormale che fa storia a sè. Spesso i cittadini, comprensibilmente frustrati, si lamentano con dipendenti che non hanno alcuna responsabilità e anzi lavorano con sacrificio, tra mille difficoltà e talvolta senza ricevere lo stipendio. Tutto questo è inaccettabile, vogliamo porre fine a questo scempio.

Nelle intenzioni della coalizione di centrodestra, c’è quella di rafforzare l’operatività di Castore, al fine di renderla una società più efficiente ed efficace. E’ una società messa in notevole difficoltà dalle esigue risorse strutturali, economiche e di personale. Attualmente -ribadisce Minicuci- Castore ha 123 dipendenti di cui 30 a tempo determinato, la maggior parte del totale inoltre è part-time.

A regime invece la società avrebbe bisogno di 177 unità, diventate circa 200 una volta che è stato demandata a Castore anche la gestione idrica. Ho già ribadito nel recente passato che, a differenza di qualcun altro, non mi piace dare false promesse. In una visione a medio-lungo termine, Castore ha senza dubbio bisogno di un aumento di personale e di somme annuali ben superiori rispetto alle cifre irrisorie degli ultimi anni. Basti pensare che ci sono voci di servizio come la manutenzione del tapis roulant o i servizi idrici a 0 euro annui".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Minicuci assicura "vogliamo ripartire dal garantire il contratto di servizio, punto di partenza per rassicurare tutti i
dipendenti e normalizzare le attività della società. Allo stesso tempo, i lavoratori hanno bisogno di certezze riguardo agli stipendi. Basta pagamenti a singhiozzo e affanni, daremo le giuste certezze a tutti i dipendenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm contro il Covid: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • Nuove misure contro il Coronavirus, verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • La Calabria verso il coprifuoco e la chiusura delle scuole: in arrivo nuova ordinanza regionale

  • Falcomatà battezza la sua nuova giunta: "Capaci di vincere le partite più difficili"

  • La droga in Sicilia arrivava via mare, due arresti sulle acque dello Stretto

  • "Batteri coliformi nell'acqua", scatta il divieto per uso alimentare in alcune zone della città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento