rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Politica

Ultimi fuochi di campagna elettorale, candidati a sindaco in piazza per i comizi finali

Si chiude nelle piazze del centro storico la campagna elettorale dei candidati a sindaco e degli aspiranti consiglieri comunali in corsa per la conquista di Palazzo San Giorgio

Siamo arrivati alla fine di questa strana campagna elettorale per il rinnovo del primo cittadino e del consiglio comunale di Reggio Calabria. Ultimi fuochi, dunque, per i nove candidati a sindaco che dalle piazze del centro storico si sfideranno, al cospetto dei loro sostenitori, per la conquista dei consensi. A poche ore dal silenzio elettorale, il testimone passerà ai cittadini di Reggio Calabria che, domenica 20 e lunedì 21 settembre, decideranno la sorte del futuro sindaco e degli aspiranti consiglieri al servizio di una città che chiede e merita rispetto.

Ad aprire le danze, Maria Laura Tortorella, candidata a sindaco, sostenuta dalla lista civica Patto Civico, intenta a sottolineare un dettaglio in particolare: "È la prima volta che scendiamo in politica attiva e lo facciamo con entusiasmo, forza e convinzione. Abbiamo dietro storia, esperienza e competenze significative. Non stiamo prendendo in giro i cittadini, ecco perchè chiediamo che ci venga data fiducia."

In piazza Camagna, accompagnato da Federica Dieni, portavoce M5S Camera dei deputati e Milena Gioè, consigliera pentastellata al comune di Villa San Giovanni, chiusura per Fabio Foti. Lo stesso esponente spiega: "Ribadiremo i concetti principali del nostro programma che si basa su tre asse: economico, trasporti e servizi. L'Aeroporto del Mediterraneo, l'attraversamento dello Stretto con una municipalizzata del comune, la strategia rifiuti zero, la reingegnerizzazione delle reti idrica e fognaria e la nostra moneta complementare.”

Occhi puntati anche su Klaus Davi con l'omonima lista Klaus Davi per Reggio, presente a piazza De Nava. Il candidato a sindaco ha affermato che: "Dal punto di vista umano è stata un’esperienza straordinaria. Confido molto nelle donne perché centinaia di esse mi hanno garanto che anche se i loro mariti avrebbero indicato dei compari, ci avrebbero votato perché pensano ai figli."

Il sindaco uscente di Reggio Calabria e in corsa per continuare l'avventura a palazzo San Giorgio, Giuseppe Falcomatà con la coalizione di centrosinistra ha animato piazza Duomo. Attenzione rivolta al lavoro svolto e alla prospettiva futura nelle sue parole: "Questa città grazie alle sue energie, i suoi cittadini, le sue associazioni finalmente si è rialzata e ha ripreso a camminare. Inizierà a correre passo dopo passo, perchè la città si cambia un po' alla volta."

Ci spostiamo a piazza Castello per trovare Antonino Minicuci con la coalizione del centrodestra. Il candidato a sindaco ha ribadito la propria volontà: "Noi risaneremo questa città dai debiti, dalle somme che in bilancio risultano come negativi. Troveremo una situazione disastrosa. Renderemo Reggio normale nei servizi essenziali che mancano dappertutto."

Bagno di folla in piazza Duomo anche per la candidata a sindaco Angela Marcianò (liste: Msi Fiamma Tricolore, Identità reggina, Per Reggio Città metropolitana e In marcia) . La giuslavorista ha aperto il suo primo comizio elettorale leggendo una lettera alla città (vi proponiamo uno stralcio) con uno sguardo puntato al futuro: "Non a un futuro astratto ma a un futuro ben visibile fatto di sforzi e soddisfazioni, di fatica e di gioia. Un futuro in cui a comandare saranno soltanto talento e moralità. Saremo noi a costruirlo, tutti senza distinzione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimi fuochi di campagna elettorale, candidati a sindaco in piazza per i comizi finali

ReggioToday è in caricamento