Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Nessun confronto coi candidati a sindaco, ecco perchè Minicuci non partecipa ai dibattiti

La decisione del candidato della coalizione di centrodestra è per rispetto di tutti i reggini. Poi l'invito agli "avversari": "Incontriamoci nei quartieri e nelle periferie, a discutere delle emergenze"

Antonino Minicuci tra i cittadini (foto pagina Facebook)

"Ho deciso, dopo un’attenta valutazione, di non partecipare ai vari incontri organizzati in presenza dei numerosi candidati a sindaco di Reggio Calabria. E’ una decisione presa per rispetto di tutti i reggini". Lo afferma il candidato sindaco della coalizione di centrodestra Antonino Minicuci che spiega così le sue motivazioni "ad ognuno di loro voglio dare il massimo ascolto e tutta l’attenzione possibile, sino al giorno che li vedrà protagonisti alle urne.

Preparare e partecipare a questo tipo di incontri richiede molto tempo, preferisco spenderlo incontrando i cittadini, visitando quartieri e periferie, a toccare con mano le numerose difficoltà che Reggio Calabria vive. Non è attraverso questi dibattiti, che rispetto cosi come rispetto tutti i candidati a sindaco e la loro decisione di parteciparvi, che si risolvono i problemi di questa città". 

Minicuci propone ai numerosi candidati "qualcosa di più utile: incontrarci nei quartieri e nelle periferie, a discutere delle emergenze che quei luoghi devono affrontare. Il nostro impegno è interamente dedicato all’ascolto della cittadinanza e al far conoscere ai reggini il programma, cosa vogliamo fare per risollevare Reggio Calabria.

Per i confronti con i numerosi candidati ci sarà tempo. All’attuale sindaco e prossimo consigliere di minoranza chiederò in consiglio comunale, con garbo, come ha fatto in sei anni a ridurre Reggio Calabria in questo stato, con un debito di 400 milioni di euro, i servizi essenziali inesistenti e un indice di gradimento personale che lo classifica al terzultimo posto in Italia. E a chiedere, nonostante tutto, un ‘secondo tempo’.

"Ai dibattiti da salotto -conclude Minicuci - preferisco i reggini, guardarli in faccia, e fare capire loro come
cambieremo il volto della città. Oggi triste e desolato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessun confronto coi candidati a sindaco, ecco perchè Minicuci non partecipa ai dibattiti

ReggioToday è in caricamento