Teti al fianco di Pazzano: RiAbitare Reggio per una politica della restanza

Sabato scorso, in piazza Orange, la presentazione del progetto politico alla base di Riabitare Reggio

da sinistra Teti e Pazzano

Vito Teti e Saverio Pazzano hanno presentato sabato scorso il progetto politico alla base di Riabitare Reggio, lista che appoggerà, in coalizione con La Strada, la candidatura di Pazzano a sindaco di Reggio Calabria.

Vito Teti, antropologo, docente presso l’Università della Calabria, padre nobile del progetto Riabitare Reggio, è uno dei principali teorici di quel movimento di pensiero che ha trovato compiuta espressione nel Manifesto per riabitare l’Italia, volume a cura di Domenico Cersosimo, presente a in città con Pazzano qualche giorno fa per una iniziativa pubblica.

Nel suo Riabitare l’Italia, Teti ci suggerisce di invertire lo sguardo, di guardare all’Italia muovendo dai margini, perché essi non siano più marginali, perché le periferie ridiventino luoghi, quartieri, borghi. Nell’intervento di sabato, così come nella chiosa di Saverio Pazzano, si è discusso, con toni alti e accenti letterari, di una politica della restanza, volta a restituire Reggio e il suo territorio metropolitano alla sua essenza, profondamente colta, come sottolineato da Vito Teti.

"La nostra città ha bisogno di ripartire dalla cultura e da una politica culturale rivoluzionaria. L’endorsement convinto di Teti a questo progetto nasce dalla condivisione ideale e umana di un percorso, quello della Strada e di Riabitare Reggio, totalmente affine ai temi della sua ricerca e della sua battaglia culturale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo stesso format dell’evento di sabato ha mostrato che si può fare campagna elettorale senza toni urlati, senza slogan propagandistici, ma continuando, incessantemente, a promuovere l’incontro autentico tra le persone e le idee, tra i volti e le visioni. Questo perché, ed è una promessa di Teti e di Pazzano, l’impegno politico del movimento nato intorno alla Strada non si interromperà il 21 settembre, qualunque sia l’esito delle elezioni. "Il rinnovamento profondo, la rinascita culturale, l’etica della restanza, - si conclude la nota - continueranno ad
accendere la passione civile di tutte e di tutti coloro che si sono messi sulla Strada per Riabitare Reggio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm contro il Covid: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • La Calabria verso il coprifuoco e la chiusura delle scuole: in arrivo nuova ordinanza regionale

  • Falcomatà battezza la sua nuova giunta: "Capaci di vincere le partite più difficili"

  • "Batteri coliformi nell'acqua", scatta il divieto per uso alimentare in alcune zone della città

  • Gallo e la M&G Holding, le Iene "indagano" sulla società del presidente amaranto

  • La droga in Sicilia arrivava via mare, due arresti sulle acque dello Stretto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento