rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Politica Africo

Elezioni, tornano al voto i comuni sciolti per mafia: ecco quali sono

Urne aperte ad Africo, San Giorgio Morgeto e Sinopoli. Si vota nella sola giornata di domenica dalle ore 7 alle 23

Domani in Calabria, come da decreto del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, vanno al voto tre Comuni sciolti per mafia: Africo, San Giorgio Morgeto e Sinopoli, tutti in provincia di Reggio Calabria.

Si vota nella sola giornata di domenica dalle ore 7 alle 23. Lo scioglimento del Comune di Africo è stato deliberato il 2 dicembre del 2019 per la presenza di "forme d'ingerenza della criminalità organizzata che compromettono la libera determinazione e l'imparzialità dell'amministrazione nonché il buon andamento ed il funzionamento dei servizi, con grave pregiudizio per lo stato dell'ordine e della sicurezza pubblica", come si poteva leggere nella relazione inviata al presidente della Repubblica dal ministro dell'Interno Lamorgese.

Per San Giorgio Morgeto, il prefetto di Reggio Calabria, su delega del ministro dell'Interno, il 19 febbraio del 2019 dispose un accesso ispettivo per verificare l'eventuale sussistenza di forme di infiltrazione o di condizionamento di tipo mafioso, e il 21 dicembre dello stesso anno il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro Lamorgese, a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, deliberò lo scioglimento del consiglio comunale.

Infine, l'1 agosto del 2019 il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell'interno Matteo Salvini, tenuto conto delle forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata che compromettono il buon andamento dell'azione amministrativa, deliberò lo scioglimento del Consiglio comunale di Sinopoli, affidandone la gestione a una Commissione straordinaria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, tornano al voto i comuni sciolti per mafia: ecco quali sono

ReggioToday è in caricamento