rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Verso il voto / Rizziconi

Conia: "Niente slogan, sanità e ambiente le nostre priorità"

Parla il candidato dell'Unione popolare con De Magistris alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale  n. 4 Vibo Valentia - Piana di Gioia Tauro

Ha appena concluso un incontro a Rizziconi e sta per andare a Gioia Tauro dove lo attendono per conoscere il programma ed il progetto politico dell'Unione popolare con De Magistris, la lista che lo vede candidato alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale  n. 4 Vibo Valentia - Piana di Gioia Tauro ed anche nel plurinominale collegio Calabria. 

Il giovane sindaco di Cinquefrondi, con la passione per la politica e lo sguardo a sinistra, sceglie di stare ancora in prima linea con De Magistris per cambiare le sorti della Calabria. E' una sfida difficile quella del 25 settembre per la lista di De Magistris che dovrà superare lo sbarramento e già ha affrontato lo scoglio della raccolta delle firme per essere presente alla competizione elettorale per il rinnovo del Parlamento.

"Sono molto soddisfatto di come sta andando questa campagna elettorale - dice Conia - sto girando la Calabria e noto entusiasmo verso questa lista, anche da parte di gente che è rimasta scontenta dalle altre forze politiche".

Michele Conia sceglie la linea della coerenza e anche "a caccia di voti" ecco che si presenta agli elettori senza "effetti speciali" e così il suo claim è "... non servono slogan!" perchè punta a far parlare la concretezza e la buona amministrazione messa in campo in questi anni da sindaco:  a settembre 2020, dopo il rinvio a causa della pandemia, che ha gestito in prima persona, nell’assenza totale delle istituzioni regionali, viene riconfermato con il 75% di preferenze. In questi due anni ha lavorato a numerosi progetti del Pnrr riuscendo ad ottenere diversi milioni di euro per la riqualificazione del centro storico, l’efficientamento energetico e la creazione di parchi urbani, oltre alla creazione della Casa di comunità, un importante presidio sanitario in un territorio che soffre della mancanza cronica di servizi territoriali.

Una politica fatta di confronto e di ascolto e così il sindaco che guarda a Roma, e punta a Montecitorio, vuole portare le istanze del suo territorio, della sua Piana. Dice: "mi piacerebbe avere un confronto con gli altri candidati del mio collegio, molte di queste persone sono state posizionate in Calabria ma non conoscono il territorio. Cerco di fare capire agli elettori che è importante votare persone che possano davvero rappresentare il territorio a Roma, perchè conoscono i problemi e vogliono trovare soluzioni".

Tra le priorità per Michele Conia ci sono i problemi legati ai rifiiti e alla sanità. "Come Unione popolare pensiamo che sia necessario realizzare una sanità nazionale e non puntare sull'autonomia differenziata, abbiamo visto i danni che produce. Per quanto riguarda la questione ambientale non possiamo permettere che la Piana divenga la discarica della Calabria".

E' fiducioso Conia e pensa che la lista supererà lo sbarramento: "In questi giorni registriamo un trend di crescita. Possiamo farcela, la gente vuole il cambiamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conia: "Niente slogan, sanità e ambiente le nostre priorità"

ReggioToday è in caricamento