rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Verso il 25 settembre

Ponte sullo Stretto, Lupi: "Quel sogno, col coraggio del fare diventerà realtà"

L'ex ministro delle infrastrutture e dei trasporti in tour elettorale a Reggio Calabria si è soffermato anche sul sistema aeroportuale, reddito di cittadinanza e rigassificatore

Campagna elettorale in pieno fermento. Le elezioni politiche del 25 settembre per il rinnovo di Parlamento e Senato si avvicinano a grandi falcate. I leader dei partiti, in pieno tour, approdano anche nella nostra regione.

Nel pomeriggio ha fatto tappa a Reggio Calabria, Maurizio Lupi, leader di "Noi con l'Italia", (una delle quattro componenti della lista insieme a Coraggio Italia, Italia al Centro e Udc) che con la lista Noi moderati, ha incontrato candidati ed elettori nella sala delle conferenze dell'E' Hotel. A fare gli onori di casa il capolista alla Camera Nino Foti. Nel corso dell'incontro focus su argomenti cruciali per lo sviluppo del Sud e della Calabria: infrastrutture, aiuti alle imprese strette nella morsa del caro energia e politiche per il lavoro. 

La lista Noi moderati: "Non farà vasi di coccio, sarà l'elemento indispensabile per governare il Paese"

"La lista Noi Moderati è la vera novità politica di queste elezioni. Si candida nella coalizione di centrodestra per tornare a fare pesare i moderati, il centro, quei valori che per trent'anni abbiamo appartenuto, la famiglia, la scuola, l'educazione, la libertà. Ma con il metodo che ci contraddistingue: serietà, concretezza e responsabilità e vedrete non farà vasi di coccio, sarà l'elemento indispensabile per governare il Paese da qui al 2027, insieme al centrodestra, insieme a Giorgia Meloni".

Il punto sul reddito di cittadinanza

Su reddito di cittadinanza e imprese, l'ex ministro delle infrastrutture, ha affermato: "La dignità è il lavoro, non l'elemosina di un'assistenza e questa dignità lo è al Nord come al Sud. Basta con questi luoghi comuni, per cui un lavoratore del Sud vuole il reddito di cittadinanza e uno del Nord vuole lavorare.

Al Nord come al Sud vogliono la dignità di un lavoro e di un reddito che sia dignitoso e giusto. E' per questo che è sbagliato il reddito di cittadinanza e va cambiato. Semplicemente perchè introduce un elemento per chi può lavorare che è distorsivo, l'assistenza dello Stato.

Dobbiamo dare le risorse alle imprese perchè possano assumere, possano dare un lavoro dignitoso. Per chi non ce la fa e per chi non può lavorare, da sempre, c'è bisogno dell'aiuto dello Stato, della comunità. D'altra parte una legge si vede se ha funzionato o no".

I problemi infrastrutturali in Calabria e il Ponte sullo Stretto

"Con l'onorevole Foti - ha poi aggiunto Lupi - in tutti quesi mesi e anche con la Fondazione Sud abbiamo lavorato perchè le infrastrutture tornino ad essere quell'elemento per rilanciare il Paese. Le infrastrutture creano la domanda, creano ricchezza, bisogna farle in tempi rapidi. Oggi la sfida è questa, e quando parliamo di Ponte sullo Stretto non è che parliamo di una chimera".

Per il presidente di Noi con l'Italia: "Bisogna smettere di parlare, basta con le ideologie, abbiamo visto quanto l'ideologia ci ha fatto male sul gas, avessimo sfruttato le risorse che avevamo, avessimo realizzato i termovalorizzatori, avessimo fatto i rigassificatori, avessimo trivellato dove possiamo trivellare, nel rispetto dell'ambiente, oggi forse non ci troveremmo in questa situazione e forse il Sud sarebbe quella capitale e quel capitale che noi vogliamo tornare a valorizzare". 

E ancora sul Ponte: "E' un obiettivo fondamentale, si riparte dalla società messa in liquidazione. Noi avevamo chiesto, con la presentazione di una mozione al Parlamento, di rivedere rapidissimamente il progetto. Si può con le tecnologie attuali rivederlo, abbassare i costi, qualcuno si informi dei costi che può avere oggi realizzare il Ponte sullo Stretto, che non possono essere più quelli di vent'anni fa, perchè le tecnologie sono cambiate e la ricerca e la progettazione è tutta diversa. Credo che nei cinque anni di governo del centrodestra, quello che è stato un sogno, col coraggio del fare diventerà una realtà".

Il sistema aeroportuale

"In questo momento, proprio per la mancanza di infrastrutture, il sistema aeroportuale è fondamentale per permettere il collegamento di una regione fondamentale come la Calabria. Per questo dobbiamo lavorare insieme con Ita perchè possano essere rilanciati gli aeroporti. Ieri ne ho giò parlato con l'amministratore delegato, Fabio Lazzerini, che è già in contatto con il presidente Occhiuto, ma credo che noi daremo tutta la nostra competenza e serietà, governo nazionale e regionale, perchè Noi moderati vogliamo portare la concretezza dei fatti. Per noi la moralità del fare è la moralità della politica".

Rigassificatore e protesta nella Piana di Gioia Tauro

Su questo argomento Maurizio Lupi è categorico: "Basta con la logica dei no. Bisogna spiegare le ragioni per cui i rigassificatori si possono e si devono fare e non rovinano l'ambiente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte sullo Stretto, Lupi: "Quel sogno, col coraggio del fare diventerà realtà"

ReggioToday è in caricamento