Lunedì, 25 Ottobre 2021
Politica

Verso le regionali, il Partito del Sud si schiera con De Magistris

I rappresentanti del movimento politico presentano la loro posizione in vista della prossima tornata elettorale. "I nostri candidati saranno presenti nella lista Calabria resistente e solidale" scrivono in una nota

Il 3 e 4 ottobre i calabresi saranno chiamati al voto per esprimere la loro preferenza sul nuovo assetto della Regione e, già adesso, arrivano schieramenti e opinioni dal mondo politico. Come il "Partito del Sud - Meridionalisti progressisti", che sarà al fianco di Luigi De Magistris nella corsa alla presidenza.

"Il Partito del Sud - spiega il movimento nella nota a riguardo - persegue per sua vocazione una prospettiva politica meridionalista progressista che vuole rimettere al centro la difesa degli ultimi a partire dalla lotta agli squilibri territoriali. Ricordiamo che con Luigi de Magistris abbiamo collaborato a costruire fin dal 2011 un percorso alternativo che dopo aver relegato all’opposizione a Napoli neoliberisti e destre varie, ora si ripromette di costruire l’alternativa in Calabria all’attuale governo regionale di centrodestra leghista, e in più partendo dalla Calabria iniziare a costruire l’opposizione nazionale, dal basso, al Governo Draghi. Un governo che vede il dominio della Lega e di quei potentati neoliberisti che si apprestano, grazie anche all’uso sbilanciato del Recovery Plan, all'ennesima sottrazione di risorse ad una Calabria già da tempo boccheggiante e da sempre sottoposta a scippi di ogni tipo e che ora si vorrebbe definitivamente ed ulteriormente affossare con il federalismo fiscale ed il Regionalismo. Invece a sostegno del candidato di centrodestra forze e personaggi non solo di destra estrema, ma anche storicamente contro il Sud come la Lega, che nel corso degli anni non hanno risparmiato dichiarazioni offensive e razziste contro la Calabria e i calabresi.

Nel centrosinistra - afferma ancora il partito - una accozzaglia di liste pseudo progressiste integrate da ex forzisti, destrorsi, ex DC stracotti, renziani schierati contro il RdC unica fonte di reddito per tante famiglie senza lavoro, soprattutto al Sud, integrate dalla ciliegina del M5s, che dopo aver ricevuto dal Sud nelle ultime politiche una massa enorme di voti, ora per bocca dell’ex PdC Conte, parla di questione settentrionale e Milano locomotiva. Di conseguenza non potevamo restare indifferenti all'unica vera proposta "politica" delle elezioni in Calabria. Soprattutto in un momento dove la proposta qualunquista del “né di destra né di sinistra” e della fine delle ideologie mostra tutta la sua cialtroneria, limiti e totale inaffidabilità.  Il Partito del Sud con lealtà e coerenza sostiene pertanto Luigi De Magistris Presidente della Calabria, fiducioso che la sua energia e la sua autonomia da logiche romane, il suo orientamento rivolto solo alla valorizzazione della nostra Regione, sapranno essere temi vincenti per mettere al centro del dibattito la questione meridionale, e insieme provare a fare passi avanti verso una definitiva soluzione, in una coalizione che vede presente oltre a noi e insieme a noi altre coerenti forze progressiste e della sinistra antiliberista. 

I nostri Candidati pertanto - termina così la nota - saranno presenti nella lista Calabria resistente e solidale, capeggiati dall’infaticabile Giuseppe Spadafora - Coord. Regionale Calabria per il Partito del Sud – Candidato nella Circoscrizione Nord (Cosenza). Nella Circoscrizione Centro (Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia) il nostro candidato è Giuseppe Buffa e per la Circoscrizione Sud (Reggio Calabria) saremo presenti con Massimo Cogliandro. Periferie, difesa identitaria della Regione, difesa dell’acqua e dei beni comuni, lotta contro le politiche sull’Autonomia differenziata, difesa dell’ambiente e dei diritti di cittadinanza di tutti, caratterizzeranno come sempre il nostro impegno a favore della Calabria e del Mezzogiorno!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso le regionali, il Partito del Sud si schiera con De Magistris

ReggioToday è in caricamento